Lunedì, 01 Marzo 2021 17:27

VIA ALLE SEGNALAZIONI/ Gina Lupo lancia un contest: una toponomastica al femminile anche a Taranto In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Anche Taranto, come la maggior parte delle città italiane, ha poche strade e piazze intitolate a donne. Non si va oltre il 20% del totale, rendendo urgente un segnale da parte dell’amministrazione per equilibrare il dato.

 

Per questo la consigliera comunale e Consigliera provinciale per le Pari Opportunità, l’avvocata Gina Lupo, ha lanciato una proposta all’amministrazione Melucci e un contest cui far partecipare la cittadinanza, per una toponomastica al femminile.

 

«Avevo già sollecitato il Consiglio Comunale in passato - ha spiegato la consigliera -, ma conoscendo la sensibilità del sindaco Rinaldo Melucci mi rivolgo a lui, per raccoglierne la disponibilità, e alla città, affinché sia direttamente partecipe, per avviare un percorso condiviso che conduca all’intitolazione di più vie e piazze a donne che si sono particolarmente distinte per le loro biografie. Sono certa che, dietro la spinta autorevole del primo cittadino, il Consiglio Comunale e la Commissione Toponomastica daranno il giusto peso a questa opportunità».

 

Il ruolo dei cittadini sarà quello di partecipare al contest segnalando donne che meritino di essere ricordate in una via o in una piazza, per le opere compiute in vita. Le segnalazioni potranno essere mandate alla e-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , oppure come messaggio privato all’account Facebook della consigliera o alla pagina Facebook dell’amministrazione Melucci “Ecosistema Taranto”.

 

«Possiamo fare di più» - ha concluso Lupo - «possiamo andare oltre la nomenclatura religiosa e i pochi toponimi dedicati a donne celebri. Non dobbiamo considerarci una categoria che vada tutelata, ma celebrata certamente sì».