Giovedì, 10 Dicembre 2020 18:03

SCUOLA/ Taranto prepara la riapertura dal 7 gennaio, oggi videoconferenza con il prefetto In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Il prefetto di Taranto, Demetrio Martino, ha presieduto oggi in videoconferenza il primo incontro del tavolo provinciale per coordinare la ripresa delle lezioni in presenza delle scuole dal 7 gennaio. In classe, come da Dpcm, ci sarà una percentuale non inferiore al 75% degli studenti. Il prefetto ha sottolineato la necessità di acquisire tutte le informazioni utili all’elaborazione di un piano operativo che permetta di armonizzare le esigenze della scuola con l’offerta di traporto pubblico locale. L’obiettivo - annuncia il Comune di Taranto - è evitare assembramenti sia nei pressi delle scuole, sia alle fermate e sugli autobus. 

 

 A tal fine il prefetto ha chiesto all’Ufficio  scolastico provinciale di acquisire dagli istituti del territorio le informazioni sui flussi degli studenti che utilizzano il trasporto pubblico locale per raggiungere il capoluogo. All’incontro hanno partecipato anche i rappresentanti del Consorzio trasporti pubblici e di Ferrovie del Sud Est. Sulla base di queste informazioni - è stato concordato oggi - verrà elaborato un piano (la prossima riunione è fissata per il 15 dicembre) per coordinare le attività che, tra l’altro, vedranno il coinvolgimento delle forze dell’ordine. Queste si occuperanno del controllo del distanziamento sociale e dell’uso della mascherina. Nell’incontro è stato sottolineato che gli istituti scolastici debbano distanziare gli orari di ingresso e uscita degli studenti di almeno 90 minuti, sia per evitare assembramenti, sia per permettere alle aziende di trasporto di “gestire” convenientemente i flussi, rimodulando e rafforzando il servizio, anche con corse “dedicate” e, se necessario, utilizzando autobus noleggiati da privati. 

Ultima modifica il Giovedì, 10 Dicembre 2020 18:07