Domenica, 27 Settembre 2020 18:37

RIPARTENZE/ Da domani a Taranto aperte tutte le scuole, scatta il rafforzamento del trasporto urbano In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Dopo il Comune di Taranto, che nelle scorse settimane ha attivato 31 cantieri per lavori di messa a norma nelle scuole di propria competenza in base alle regole Covid 19, adesso tocca all’Amat, l’azienda dei trasporti pubblici urbani gestita dal Comune, affrontare la ripresa dell’anno scolastico. Da domani, infatti, parte nella maggioranza degli istituti di Taranto il nuovo anno 2020-2021. Una riapertura che coinvolgerà  le scuole che, in base all’’ordinanza del sindaco Rinaldo Melucci, hanno differito l’apertura dal 24 al 28 settembre perché sede di seggi elettorali. In vista di domani, Amat precisa che i bus possono viaggiare con a bordo l’80% della capienza massima di passeggeri.

 

 “Tutti - raccomanda l’azienda - devono indossare la mascherina a bordo degli autobus e attenersi alle indicazioni riportate su cartelli posizionati fuori e dentro i mezzi. Alle fermate, in particolare, prima di salire a bordo, si devono far scendere i passeggeri dal mezzo”. Amat annuncia che “oltre a potenziare il servizio con le "corse bis", da lunedì 28 settembre alle fermate più affollate sarà intensificata, negli orari di entrata e uscita da scuola, la presenza dei controllori  che, tra l’altro, controlleranno l’utilizzo della mascherina”. “Su tutti gli autobus - dichiara ancora l’azienda - sono stati installati, vicino alla porta di accesso, dispenser per il gel igienizzante per l’utenza. Proseguono, inoltre, i periodici interventi di sanificazione straordinaria sugli autobus e nei locali aziendali da parte di ditte specializzate con prodotti specifici disinfettanti e detergenti”.

 

Paolo Castronovi, assessore comunale alle societa partecipate, dichiara che “grazie agli sforzi e l’impegno del management e di tutto il personale, Amat è pronta ad affrontare al meglio il ritorno a scuola dei nostri ragazzi. Domani sarà un giorno importante - prosegue Castronovi - in cui tutto il sistema della mobilità del territorio sarà messo alla prova”. “L’invito ai cittadini - conclude l’assessore del Comune di Taranto - è quello a collaborare per riuscire a viaggiare tutti sui nostri autobus in piena sicurezza. Un risultato che possiamo cogliere solo se saremo una comunità coesa e rispettosa della legalità, anche nei piccoli gesti quotidiani, come indossare la mascherina sull’autobus”.

A Taranto alcune scuole hanno già ripreso in questa settimana le lezioni non essendo state sede di seggio elettorale. Fa eccezione a questa generale ripresa, l’istituto comprensivo Frascolla, nella frazione di San Vito, dove la presenza di una docente risultata positiva al Coronavirus, ha determinato l’avvio delle lezioni dal 7 ottobre. Il rinvio si è reso necessario per consentire il regolare periodo di isolamento fiduciario di tutto il personale venuto in contatto con il docente risultato positivo.