Mercoledì, 12 Febbraio 2020 09:34

PARCO MAR PICCOLO / Superate le 15mila firme. Oggi a Bari conferenza dei servizi In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Hanno superato quota 15mila le firme, sommate a quelle depositate oggi, alla petizione popolare per chiedere al presidente della Regione, Michele Emiliano, e all'assessore regionale all'Urbanistica, Alfonsino Pisicchio, di fare del Mar Piccolo un parco regionale dando seguito alla legge regionale proposta, e recentemente approvata, dal consigliere regionale Gianni Liviano. E molte altre sono in fase di raccolta.

"L'adesione dei cittadini a questa iniziativa racconta la voglia di una comunità che vuole essere partecipe e protagonista del cambiamento di rotta che la città di Taranto vuole imprimere al suo futuro', commenta Liviano alla vigilia di un importante appuntamento. Oggi, infatti, tornerà a riunirsi la conferenza dei servizi con all'ordine del giorno le analisi delle osservazioni e dei contributi pervenuti in ordine alle linee guida per la redazione del “documento di indirizzo”  ( art. 22 c. 1 della L. 394/91) riguardo l’area da destinare a protezione.

Il Mar Piccolo, spiega il consigliere regionale tarantino, è un contesto topografico stratificato di natura e cultura unico da tutelare e valorizzare come simbolo dell'arco ionico. "Uno degli obiettivi, in uno con la riqualificazione e conservazione dell’ambiente, - aggiunge Liviano - è quello di promuovere in modo significativo lo sviluppo delle attività della pesca, della mitilicoltura e dell’agricoltura, favorendo l’occupazione e restituendo dignità e futuro alle maestranze del mare ed agli imprenditori agricoli che svolgono le attività nelle aree del bacino del Mar Piccolo. E di tramandare questo paradiso terrestre decantato anche da Orazio alle generazioni furure. Raggiungerlo tutti insieme - conclude Liviano -, cittadini, parti sociali ed economiche, istituzioni, vorrebbe dire imprimere un'inversione di tendenza che questa città si sta impegnando sempre più a realizzare. E narra il desiderio della città di costruire un futuro più bello e carico di speranza".

Allo scopo di sostenere l’iniziativa si è costituito il Comitato parco Mar Piccolo che rivolge un appello alle istituzioni locali e ai rappresentanti politici tarantini, superando quelle che possono essere divisioni o prese di posizione preconcette, a fare fronte comune "affinché questo progetto, come tanti altri in cantiere, possa diventare realtà restituendo, valorizzandolo e con esso le numerose attività mitilicoli e agrumicole che vi ruotano intorno, un pezzo importante della nostra città. Per dirla con Diodato, il nostro concittadini che ha trionfato la festival di Sanremo, tutti insieme facciamo rumore e facciamo rumore buono".

 

Letto 250 volte