Venerdì, 24 Gennaio 2020 19:03

LA VERTENZA/ Dipendenti e volontari del 118 manifesteranno davanti alla Asl per chiedere l’internalizzazione del servizio In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

I dipendenti ed i volontari del 118 di Taranto manifesteranno davanti alla sede  Asl Taranto lunedì prossimo “per rivendicare l’avvio del processo di internalizzazione con l’affidamento del servizio alla SanitàService in coerenza con le linee guida della Regione Puglia”. Col passaggio a SanitaService, il personale verrebbe infatti stabilizzato lavorativamente. Ad annunciare la protesta è la Cisl Funzione pubblica. Per il sindacato, “si ritroveranno per richiedere di superare il precariato in cui sono confinati, per riconquistare dignità, diritti, salario e migliorare il servizio ai cittadini”. “Tra qualche anno - sostiene la Cisl - ci chiederemo come è stato mai possibile tollerare un servizio di emergenza, per definizione di importanza vitale per le comunità, fondato sulle incertezze e irregolarità di rapporti di lavoro o su lavoratori che devono fingere di non esserlo? Come è stato possibile che tutti sapevano ma si sono girati dall’altra parte facendo finta di nulla? Noi - sottolinea la Cisl Fp - abbiamo deciso di non guardare dall’altra parte e di sostenere le ragioni degli ultimi”. La Cisl annuncia poi che i dipendenti delle postazioni di Taranto Centro e di Ginosa “continuano ad essere senza stipendio e che non sono più rinviabili le iniziative della direzione generale”, il sindacato si riferisce all’Asl, “verso chi mette in discussione un servizio per il quale è, invece, largamente finanziato violando i più elementari adempimenti contrattuali”.

Letto 159 volte