Giovedì, 23 Gennaio 2020 13:17

QUI PALAGIANO/ Gli anziani affetti da tumore sono meno soli grazie a Echeo In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

di Antonio Notarnicola

“Per far la vita meno amara…”, il buon Nino Manfredi, nel suo riuscito refrain, dice che si era comprato una chitarra. Nel nostro caso invece, per far la vita meno amara, l’associazione di volontariato Echeo Onlus, con sede a Palagiano, ha finanziato l’acquisto di un impianto di filodiffusione nel reparto oncologico dell’ospedale San Pio da Pietrelcina di Castellaneta. L’impianto istallato qualche giorno fa dalla ditta, The Magic Soud di Palagiano, nel reparto di oncologia una volta superato il necessario collaudo si può considerare a tutti gli effetti in funzione. La finalità di predisporre, in questo reparto, l’impianto sonoro scaturisce dal fatto di alleviare la snervante attesa, appunto con un pò di musica, in quei pazienti affetti da tumore che in quel momento stanno affrontando il ciclo di trattamento. Un tempo più o meno lungo cui va incontro chi è costretto a sottoporsi a queste misure che mirano ad arginare il male oscuro cui sta combattendo. 

In questi casi, i tempi occorrenti non si possono quantificare, in quanto ci sono diverse variabili da considerare, come lo stadio della malattia, il tipo di farmaco utilizzato e non ultimo la frequenza delle sedute, solitamente a cicli variabili (settimanale, trisettimanale). 

Da far presente che l’impianto di filodiffusione, pagato 4mila euro e donato dall’associazione Echeo Onlus di Palagiano, all’ospedale San Pio di Castellaneta, segue un’altra donazione quella dell’Ecografo, pagato 25mila euro dal sodalizio palagianese. Da precisare che le suddette somme sono state racimolate grazie alle diverse iniziative benefiche, promosse in ambito associativo, cui hanno aderito, in modo del tutto volontario, soci e semplici simpatizzanti. In anteprima a beneficio dei nostri lettori si può ascoltare, stando comodamente seduti a casa, cliccando il seguente link (https://www.facebook.com/322996785176491/videos/1062420837478112/?modal=admin_todo_tour) l’impianto di filodiffusione in funzione, mentre in sala viene diffusa della musica gradevole che aiuta a rilassare il paziente che in quel momento è in cura.

Questo il comunicato dell’Echeo Onlus, a firma del presidente Pasquale Rizzi, nel giorno che ha preceduto l’istallazione dell’impianto sonoro: 

<<>>IL GRANDE MOMENTO È ARRIVATO! Domani mattina presso il reparto di oncologia dell'ospedale San Pio di Castellaneta cominciano i lavori di messa in opera dell'impianto di filodiffusione promosso e finanziato dall'associazione Echeo attraverso il progetto LA MUSICA DEL CUORE. È un altro grande obiettivo che l'associazione ha voluto fortemente perché convinta come proprio la musica sia il veicolo con cui attraversare le porte del cuore e dell'anima dei nostri cari pazienti che in quegli ambienti devono trascorrere a volte tante ore nella solitudine dei propri pensieri. Diceva Bach: "la musica aiuta a non fare sentire dentro il silenzio che c'è fuori". Così come dicemmo l'anno scorso, all'indomani della donazione dell'ecografo digitale all'oncologia del San Pio, anche quest'anno ripetiamo: ABBIAMO IMPARATO A SOGNARE. VOGLIAMO CONTINUARE A SOGNARE.

Letto 163 volte