Giovedì, 16 Gennaio 2020 19:14

QUI PORTO DI TARANTO/ Due società si candidano a svolgere attività di supporto alle navi da crociera In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

demaniale marittima all’Autorità di sistema portuale del Mar Ionio - porto di Taranto - per occupare un’area scoperta di 450 metri quadrati della banchina di ponente del molo San Cataldo. Si tratta della Port Operation Holding, con sede a Milano, e della Global Ports Melita Limiteds, con sede a Malta. Centocinquanta dei 450 metri quadrati saranno usati per installare una struttura prefabbricata amovibile. La richiesta è ventennale e riguarda un uso esclusivo della banchina del molo. Ma le due società chiedono anche l’uso non esclusivo delle banchina dello stesso molo destinato dall’Authority all’approdo delle navi da crociera. Le due società, inoltre, hanno presentato istanza di uso esclusivo di una parte, di 600 metri quadrati, dell’edificio polifunzionale “Falanto”, in corso di costruzione, e destinato, tra le altre attività, al sostegno delle navi da crociera. Attività di supporto in esclusiva alle compagnie passeggeri che sceglieranno Taranto: questa la finalità delle due società la cui istanza è stata affissa oggi all’albo pretorio dell’Authority e vi resterà sino al 24 febbraio prossimo perché si possa prenderne visione. Il traffico croceristico è uno degli asset che l’Autority sta intensificando allo scopo di pervenire al rilancio del porto di Taranto. Il traffico, dopo l’abbandono di Evergreen (container) avvenuto nel 2015, è ora solo industriale, a servizio degli stabilimenti dell’area, a partire dal siderurgico ex Ilva, ora ArcelorMittal. È già qualche anno che Taranto è tappa di navi nel periodo, prevalentemente, da maggio ad ottobre. 

 

L’ultima nave arrivata ad ottobre, con 2mila passeggeri, è stata la Marella Discovery della compagnia Tui. Per il 2020, l’Authority stima l’arrivo di 11 navi con un massimo di 14.400 passeggeri mentre per il 2020 si ipotizza l’attracco di 17 navi con 17mila passeggeri massimo. L’Authority ha inoltre in corso una serie di ulteriori contatti nonché è presente alle varie rassegne internazionali che si svolgono per le crociere. Nel 2021, in particolare, scalerà il porto di Taranto la Celebrity Cruises, marchio premium del gruppo Royal Caribbean. La Celebrity effettuerà tre approdi per misurare potenzialità e infrastrutturazione dello scalo e programmare così, in caso di riscontro positivo, gli ulteriori approdi. I tre approdi del 2021 sono stati prenotati a ottobre scorso. Celebrity con Royal Caribbean non scala attualmente nè il porto di Bari, nè quello di Brindisi, che in Puglia sono da tempo i due porti con una forte presenza in questo traffico. Royal Caribbean International è un gruppo leader mondiale nel settore ed è una compagnia di crociere norvegese-statunitense con base a Miami, in Florida, posseduta da Royal Caribbean Cruises Ltd. Quest’ultima annovera oltre 40 navi nella flotta con sei marchi diversi tra i quali c’è Celebrity Cruises. Quasi 500 le destinazioni offerte dalla compagnia tra Alaska, America Latina e Sud America, Asia, Australia, Bahamas, Bermuda, Canada, Canale di Panama, Caraibi, Dubai, Europa, Galapagos, Hawaii, New England, Nuova Zelanda e Oceano Pacifico. Con Royal Caribbean, il porto di Taranto consolida la presenza nell’ambito croceristico. Circa la candidatura avanzata dai due nuovi opetatori, fonti dell’Autorità portuale evidenziano che si tratta di un qualcosa che si stava cercando da tempo e che questo ora potrebbe permettere al traffico passeggeri di compiere un salto di qualità in termini organizzativi e di accoglienza. 

Letto 188 volte