Lunedì, 12 Agosto 2013 06:39

Presa di posizione dei Gruppi consiliari di Maggioranza dell’Amministrazione comunale di Ginosa.

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
In un torrido pomeriggio d’estate il PD ginosino e marinese ha inteso deliziare il popolo con l’ennesimo comunicato stampa pieno di banalità. A loro dire l’isola ecologica ora funziona grazie al loro intervento e tutta una serie di attività poste in essere dall’Amministrazione comunale per migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti sarebbe merito dei loro suggerimenti. Con la solita arroganza da quattro soldi mista al vittimismo della minoranza che subisce le presunte angherie della maggioranza, il PD nel suo comunicato non ha potuto, per l’ennesima volta, fare altro che mettere in evidenza il buon lavoro che questa Amministrazione comunale sta facendo per ottimizzare il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti, compresa la raccolta differenziata porta a porta spinta. Da mesi affermiamo che il sistema è necessario e che il tutto per funzionare al meglio deve necessariamente essere metabolizzato ed ottimizzato con il contributo di tutti, cosa che ovviamente sta avvenendo. La questione è che queste cose l’Amministrazione comunale le va dicendo da sempre, mentre solo ora il PD si accorge, dopo avere fatto la peggiore opposizione che mai Ginosa abbia visto e che certamente non vedrà più, considerato che difficilmente il PD potrà scendere ancora più in basso politicamente di come sta facendo in questi anni, che i miglioramenti necessitano di pazienza, perseveranza, impegno e sacrificio. E’ inutile dire che se il PD afferma che il Sindaco De Palma non ascolta i loro suggerimenti evidentemente è perchè questi suggerimenti sono tardivi ed inutili. Il PD inseguendo la questione rifiuti tenta ora di darsi una statura istituzionale/propositiva che purtroppo non potrà mai raggiungere, in considerazione del fatto che la politica deve essere fatta non contro chi la pensa diversamente dalla sinistra, che automaticamente per questa sola ragione diventa un nemico da abbattere in ogni modo, a livello politico, familiare e lavorativo, e con ogni mezzo, anche rincorrendo e cavalcando nella maniera più squallida la via breve dell’inchiesta giudiziaria utilizzata per gettare fango e benzina sul nemico nel disperato tentativo di raggiungere il tanto desiderato potere che il popolo sovrano, molto saggiamente e memore dell’uso fattone nel passato, negli ultimi anni ha deciso di non accordare alla sinistra e che stando a quanto si apprende ed ascoltando i giudizi del popolo sovrano, mai più accorderà a certa sinistra. In questo desolante quadro morale e politico che la sinistra e le opposizioni più becere offrono, il lavoro dell’Amministrazione comunale va comunque avanti consapevole delle difficoltà in primis dei propri cittadini che vivono sulla loro pelle la drammatica crisi economica che attraversa il mondo intero e che ha pesantissime ripercussioni sulla vita quotidiana. La maggioranza che amministra la città, in ogni sua componente politica, è compatta e determinata ad andare avanti per risolvere le problematiche che interessano ai cittadini come il lavoro, la sanità, la sicurezza, la tutela dell’ambiente, la salvaguardia delle fasce più deboli, delle famiglie a rischio emarginazione a causa delle difficoltà economiche, degli anziani, dei diversabili e dei minori. I cittadini di Ginosa e Marina di Ginosa possono contare sull’impegno costante del Sindaco di Ginosa, il dott. Vito De Palma, e di tutta l’Amministrazione comunale, che mai verrà meno per la crescita della comunità. Piuttosto consigliamo al PD locale, alla ricerca costante della notizia scoop da fotografare o filmare, di cercare nei meandri di un sistema sanitario che fa acqua da tutte le parti che fine hanno fatto il mammografo, la sviluppatrice e l’ecografo che la giunta Fitto - con Pietro Lospinuso - assessore aveva acquistato per il poliambulatorio di Ginosa e oggi misteriosamente scomparsi, costringendo i cittadini di Ginosa a recarsi in altri centri della provincia di Taranto.Pertanto al PD ginosino e marinese, ormai esclusivamente interessato solo alla questione dei rifiuti, non resta che l’odio politico che determina il loro agire e che certamente non interessa alla comunità.
Letto 1047 volte