Sabato, 03 Agosto 2019 18:05

Il Fatto/Si è aperta una fase storica per l’aeroporto “Marcello Arlotta” di Grottaglie In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Presentato il nuovo scalo.

Presente Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia;lo scrivente, Cosimo Borraccino, Assessore regionale allo Sviluppo Economico; Antonio Mario Vasile, Vice Presidente di Aeroporti di Puglia; Donato D'Auria, Direttore Tecnico Aeroporti di Puglia ed alcuni Sindaci dei Comuni ionici (assente quello di Grottaglie) è stato illustrato come si svilupperà questa  infrastruttura strategica e quale sarà il suo futuro.  L’aeroporto “Marcello Arlotta” dal 2016 è stato inserito nel Piano Nazionale Aeroporti, nella categoria degli aeroporti di interesse nazionale. Questo sito - già parte integrante del programma internazionale per la produzione in loco delle fusoliere del Boeing 787 – possiede anche tutti i requisiti per diventare definitivamente la piattaforma integrata per la sperimentazione degli aeromobili a pilotaggio remoto.

Ma il riassetto funzionale dell’aeroporto includerà anche i voli di linea, che andranno ad aggiungersi alle attività dell’industria aeronautica che a sua volta, alla luce del rilancio delle attività portuali di Taranto, assicurate dalla concessione del terminal container alla grande società turca Ylport, potrà contare sulla crescita quali-quantitativa dei servizi di cargo-logistica. E’ stato osservato che il lancio della Z.E.S. interregionale jonica e l’interesse che già manifestano gruppi imprenditoriali nazionali ed esteri per investire i questi territori non solo nei settori tradizionali dell’industria pesante, della logistica e dell’agricoltura, ma anche del turismo culturale e balneare che interessa interamente la costa jonica pugliese e lucana, inducono a ripensare completamente la funzione dell’aeroporto di Grottaglie.

“E’ bene, quindi - ha detto Mino Borraccino- che la classe politica colga tempestivamente queste opportunità di crescita e di lavoro e le consegni alle future generazioni”.

A concludere i lavori Beatrice Lucarella, componente il CdA di Aeroporti di Puglia.

Letto 201 volte Ultima modifica il Sabato, 03 Agosto 2019 19:58