Lunedì, 20 Maggio 2019 04:21

Pallavolo/L’Erredi Volley Taranto vince e manda a casa il Modica. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Prosegue il sogno dei play off per la Polisportiva  Frascoll-A

Nella palestra dell’Istituto Maria Pia, secondo campo per l’Erredi Volley, si è svolta la gara di ritorno della seconda fase Play Off, fra il Taranto e il Modica. La possibilità di giocarsi la A3 tiene alta la tensione, mista a gioia e grande partecipazione. Ai bordi del campo, i giovani neo campioni provinciali  under 13/m, seduti a tifare la “squadra madre” ; e ancora tecnici, dirigenti, e genitori degli atleti che li accompagnano, li incoraggiano, li supportano, sempre e comunque. Sulle scalinate affollate, i fedelissimi della domenica, assieme alla strutturata rete di Taranto25, gli sponsor, che hanno creduto nei ragazzi e permesso, assieme ad importanti sacrifici del presidente Castaldo, di vedere  oggi le luci puntate su questa gara. La rosa saluta il pubblico, poi l’avversario, dunque mano al pallone. 

Un’avvincente partita che si snoda in quattro set e si chiude a favore della Erredì Volley Taranto per 3 a 1.

Il fischio di inizio, quasi un sibilo, coperto dal caloroso supporto dei tifosi, è  opera del primo arbitro Emanuele Renzi  affiancato dalla collega  Valeria Montauti. Il primo set è principalmente giocato dalla squadra di casa, forte del fattore campo, sbaglia poco e crea sin da subito le distanze con il Modica. Azioni precise e veloci permetteranno il consolidare del punteggio, Parisi si fa regista di un gioco imprevedibile per il Modica, bande e centro  non falliscono il primo set si chiude sul 25-14.

Nella seconda frazione di gioco il Modica raccoglie  la concentrazione spiazza i padroni di casa con palle chiuse nei tre metri e muri che bloccano ripetutamente la squadra del Taranto. Il set si gioca punto dopo punto, mister  Bua ha dato le giuste indicazioni e sbagliare meno potrà essere d’aiuto.  Le due  compagini sono molto equilibrate, Taranto raggiunta dall’avversaria si disorienta, si emoziona e il Modica ne approfitta e rincara la dose, il set di grande equilibrio si chiude sul 24-26.

Sarà ora il momento di Narracci che nella pausa rasserena i suoi, mentre l’intera panchina supporta e sollecita a non mollare. La squadra è un tutt’uno dal capitano ai giovanissimi, è una partita che si può vincere, con determinazione e capacità, caratteristiche che tutti i giocatori della Erredi Volley possiedono. Si rientra in campo e lo spettacolo riprende,  c’è grinta e voglia di vincere. Il Modica fortemente motivato dal set conquistato, non lascia passare niente. Le due squadre, propongono un volley di altissimo livello alternando il punteggio con attacchi  decisivi o piccole distrazioni. Un set , il terzo, che giunge sul 25-25 e dal finale incerto . Colpo di coda della Erredi , che chiude e conquista il tempo,  grazie ad un errore degli avversari sul 27-25.

Il quarto set è preludio di festa, i giocatori del Taranto sono incontenibili , macineranno punti distaccandosi di ben 7 lunghezze dagli ospiti.  Giocando ad alti ritmi, con grinta e intensità, sarà impossibile raggiungere i padroni di casa per il Modica. Si avverte, nelle fasi finali del set, una  forte partecipazione del pubblico, che accompagna con cori ogni azione, per il Modica è il buio, Taranto chiude 25-15.

La vittoria rappresenta per  la Erredi Volley una grandissima soddisfazione, il risultato di un costante lavoro in campo e fuori, la sinergia di una Polisportiva che è stata capace di nutrire con il sentimento del volley ,  formando da subito  i più piccini che nelle gare di serie B “semplicemente” asciugano il parquet; tutti sono coinvolti, una squadra che è una famiglia e che vede all’orizzonte una possibilità davvero significativa sia  per l’associazione sportiva,  che per la città. 

Se la Erredi Volley dovesse vincere le prossime gare (la prima si disputerà sabato 25  maggio a Palmi, la seconda nel capoluogo ionico il 2 giugno)  avrà l’irripetibile chance, e il grande onore, di veicolare l’identità della città di Taranto per tutta l’Italia. Le luci del campionato A3 stanno per accendersi, non bisogna mollare.                                      

Letto 104 volte Ultima modifica il Lunedì, 20 Maggio 2019 04:30