Martedì, 30 Aprile 2019 14:52

CALCIO /Taranto: "Tris al Pomigliano in attesa della Corte Sportiva d'Appello. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

." Mister Panarelli: " Giocata una partita attenta senza rischiare nulla. Ora pensiamo al Sorrento."

di Andrea Loiacono

Un Taranto cinico seppur con tante assenze batte 3-0 allo Iacovone il già retrocesso Pomigliano dell'ex Domenico Girardi e si congeda dal proprio pubblico in attesa dell'appendice dei play-off. Mister Panarelli schiera il Taranto con il solito 4-2-3-1 con Roberti unica punta disponibile viste le assenze di Croce e Favetta. Alle spalle dell'attaccante laziale agiscono Salatino, Oggiano e Di Senso. Proprio Oggiano sblocca il risultato a cavallo del 20' minuto concludendo un'ottima triangolazione con Massimo, uno dei migliori in campo. Il resto del primo fa registrare la gestione del risultato da parte del Taranto senza particolari sofferenze. Nella ripresa nonostante una buona partenza della squadra granata il Taranto raddoppia. Oggiano crossa dalla destra per l'accorrente Roberti che tocca la sfera quanto basta per siglare il suo quinto centro stagionale. A pochi minuti dal termine fissa il risultato il capitano Max Marsili con una botta dalla distanza.

Alla fine del match in sala stampa il primo a parlare è mister Panarelli che sottolinea l'importanza della prestazione dei suoi ragazzi: "Non era una partita semplice, se l'avessimo presa sottogamba avremmo potuto andare incontro a diverse insidie, invece siamo stati bravi a disputare una partita attenta. Di sicuro nel calcio non c'è nulla e noi abbiamo l'obbligo di onorare questa maglia che indossiamo fino alla fine. Oggi hanno segnato Marsili, Roberti e Oggiano che sono delle certezze per questa squadra ma devo fare i complimenti a tutto il gruppo. Ci sono ragazzi che pur avendo giocato di meno si sono fatti trovare pronti affrontando una situazione di emergenza, anche se noi durante l'anno abbiamo sempre convissuto con le assenze. Per quanto riguardo il ricorso sui fatti di Picerno preferisco non parlarne. Ci sono rappresentanti della società che se ne stanno occupando e restiamo fiduciosi di poter ottenere giustizia. Adesso è importante vincere a Sorrento perchè siamo ancora in corsa per il secondo posto. Sinceramente non so dove possa essere la differenza tra noi e il Picerno. Credo che Taranto e Cerignola abbiano disputato un ottimo campionato seppur con qualche errore ma vanno fatti i complimenti alla squadra lucana. Penso però che il Taranto soprattutto nei due scontri diretti avrebbe meritato di più. Faremo le giuste valutazioni a fine campionato.

Protagonista in assoluto del match con un gol e un assist è stato l'esterno sardo Fabio Oggiano: "Sono molto felice per la prestazione e per il gol. Sapevamo di dover entrare in campo concentrati e senza distrarci, per fortuna è andata bene. In settimana ho avuto dei problemi di salute ma ho fatto tutto il possibile per recuperare in tempo ed essere a disposizione. Il Picerno proprio oggi ha perso consentendo al Cerignola di vincere. Ci sta andando tutto storto ma noi non molliamo e onoreremo la maglia su tutti i campi a partire da domenica prossima a Sorrento.

Quarta rete stagionale anche per il capitano Max Marsili che con un tiro dalla lunga distanza ha siglato il 3-0: "Questa è una rete che voglia dedicare alla mia famiglia e a degli amici che erano in tribuna. Noi adesso siamo proiettati sull'ultima gara di campionato a Sorrento. Speravamo in un risultato migliore dalla sfida tra Cerignola e Picerno ma dobbiamo continuare a pensare solo a noi stessi puntando a vincerle tutte."

Letto 186 volte