Venerdì, 15 Marzo 2019 15:24

Fridays for future / Grande la partecipazione degli studenti “Salviamo Taranto per salvare il pianeta!” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

E‘ bella questa gioventu’ che sfila per le strade di tutto il mondo in difesa del pianeta . È il “Fridays for future” quello che ha il volto di Greta la 16enne svedese che punta l’indice contro la politica che dorme, dorme, dorme mentre gli scienziati continuano a lanciare inascoltati allarmi sui rischi del riscaldamento climatico.  La mobilitazione ha coinvolto anche Taranto e i suoi studenti che in tantissimi hanno invaso le strade del centro. Perché qui, la città dell’acciaio prodotto con il carbone (ancora...a dispetto della salute, della scienza, delle nuove tecnologie, della logica) la protesta dei giovani ha un senso ancora più profondo. Salvare il pianeta significa ridurre le emissioni che partono anche dalle ciminiere che svettano intorno alla città. Una città che oggi risplende in tutta la sua bellezza, “noi vogliamo restare qui!“ ripetono i manifestanti ai cronisti venuti a raccontare questo incredibile venerdì di quasi primavera dalle rive dello Ionio 

 

Per questi ragazzi la mobilitazione assume un doppio significato che potremmo tradurre così : “salvare Taranto per salvare il pianeta”. Il corteo che attraversa il Borgo è lunghissimo. Agli  studenti si affiancano i genitori dei bambini morti di cancro, gli ambientalisti e tutti coloro che si battono da anni per affermare la salvaguardia di diritti che troppo spesso hanno dovuto cedere il passo ad altro in una insopportabile contrapposizione tra salute e lavoro, produzione e ambiente. È venuto il momento di modificare l’ordine delle priorità. Gli strumenti ci sono. Ce lo chiede il pianeta, ce lo chiedono i ragazzi di tutto il mondo! 

Letto 283 volte Ultima modifica il Venerdì, 15 Marzo 2019 21:36