Lunedì, 11 Febbraio 2019 15:30

CALCIO/Taranto: Croce all'ultimo respiro stende il Savoia In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“ Felice per la mia prima rete allo Iacovone”. Mister Panarelli: “ Vittoria fortemente voluta, complimenti al Savoia.”

 

di Andrea Loiacono

 

Il Taranto infila l'ottava vittoria in campionato ai danni del Savoia dopo una prestazione gagliarda ma anche di sofferenza. A firmare i tre punti ci pensa Antonio Croce con una deviazione sottoporta al 92' minuto che fa esplodere gli oltre seimila dello Iacovone. Con questa vittoria il Taranto sale a 51 punti in classifica e mantiene la vetta nonostante le concomitanti vittorie di Picerno e Cerignola. A fine gara a parlare sono solo i protagonisti del Taranto. Antonio Croce non sta nella pelle: “ Sono molto felice per aver siglato questa rete che ci regala tre punti importantissimi, è la mia terza rete in rossoblù ma la prima in casa davanti al nostro pubblico. Segnare sotto la curva è davvero speciale. Subito dopo il gol ho controllato l'assistente dell'arbitro. Sapevo di essere in posizione regolare ma ho temuto che me lo annullasse. Ora dobbiamo andare avanti, quella di oggi è stata una partita dura contro un avversario ben messo in campo. Da qui alla fine ci aspettano 11 finali in cui dovremo dare tutti il massimo.”

 

Mister Paarelli fa i complimenti alla sua squadra senza lesinare elogi anche al Savoia: “ Abbiamo vinto una partita sofferta che abbiamo cercato con tutte le nostre forze e alla fine siamo stati premiati. Devo fare però i complimenti anche al Savoia per la grinta con la quale è scesa in campo, senza paura e con dei giovani di qualità. Questa è una vittoria che accresce ulteriormente la nostra autostima ma ormai siamo consci della nostra forza. Oggi ad un certo punto nel secondo tempo ho giocato con la difesa interamente composta da under; mi fido di loro e le loro prestazioni sono alla pari dei più grandi. Il terreno di gioco forse anche oggi ci ha condizionati ma non voglio parlare di questo, in campo ci sono anche gli avversari che nel primo tempo ci hanno ostruito le fonti di gioco, sono stati bravi. Nella ripresa ci siamo sbloccati ed è andata bene. Mancano 11 partite alla fine del campionato e dobbiamo giocarle al massimo, pensando gara dopo gara. Adesso ci godiamo questa vittoria ma poi penseremo subito all'Andria, un'altra partita difficile.”

 

Anche il presidente Massimo Giove è raggiante alla fine del match: “Devo ringraziare questa squadra che è davvero straordinaria. Il Savoia ha disputato una grandissima partita dal punto di vista atletico ma ero convinto che nel secondo tempo sarebbero calati. Poi con l'espulsione di Nives abbiamo accelerato ulteriormente trovando nel finale una rete preziosa. Una volta tanto la zona Cesarini premia anche noi. Sono contento per questo pubblico che è davvero da serie A, mi dispiace non aver guadagnato qualcosina sulle dirette concorrenti ma si tratta di un campionato equilibrato. Io però credo nella fora dei miei ragazzi e sono certo che daranno il massimo fino alla fine per vincere questo campionato.

 

Protagonista in campo è stato anche Stefano D'Agostino: “Sapevamo che quella di oggi sarebbe stata una partita difficile. Noi però abbiamo fatto quello che andava fatto leggendo bene le situazioni di gara. Non ho mai perso le speranze di vincere questa partita e alla fine vincere così è ancora più bello. Il campionato è entusiasmante, nessuno molla un centimetro ma mancano ancora tante partite e un passo falso di una delle tre non pregiudicherebbe nulla. Adesso non dobbiamo soffermarci sui record perché abbiamo un altro obiettivo più importante da conquistare. “

 

Letto 452 volte