Venerdì, 26 Ottobre 2018 13:14

ILVA/ Il 7 novembre AM Investco presenta i piani di Mittal per lo stabilimento di Taranto In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Am Investco, la nuova società di Arcelor Mittal che gestisce l’Ilva, si presenta ai media. Il 7 novembre, alle 12, nello stabilimento di Taranto, Matthieu Jehl, ad di Am Investco, terrà la conferenza stampa “di presentazione dei piani industriale e ambientale e della squadra di manager”. L'incontro con i giornalisti è stato convocato sette giorni dopo il subentro formale di Arcelor Mittal alla guida dell’Ilva. Sebbene i manager della multinazionale che ha vinto a giugno 2017 la gara di aggiudicazione, siano ormai da diverse settimane a Taranto ed abbiano già incontrato i sindacati per i confronti sull’organizzazione del lavoro e gli organici, è dall’1 novembre prossimo che decorrono le 10.700 assunzioni che Mittal si è impegnato a fare dall’Ilva in amministrazione straordinaria, 8.200 delle quali riguardano lo stabilimento di Taranto. L’1 novembre è quindi la data che segna ufficialmente l’avvento dell’era Mittal per l’Ilva che, dopo la gestione dello Stato, dal 1995, a seguito della privatizzazione, sino a maggio 2013, é stata nelle mani del gruppo siderurgico Riva, quindi a giugno 2013 è stata commissariata con decreto legge dal Governo Letta, a gennaio 2015 è entrata in amministrazione straordinaria sempre restando la gestione commissariale e a giugno 2017, infine, al termine di una lunga fase durata un anno e mezzo, aggiudicata per 1,8 miliardi di euro ad Am Investco, società di cui è leader Arcelor Mittal che già in una prima fase - molto antecedente la gara - aveva manifestato il suo interesse per l’Ilva. Lo scorso 6 settembre Arcelor Mittal, dopo un anno di trattative, ha firmato l’accordo con i sindacati metalmeccanici al Mise, accordo che riguarda appunto le 10.700 assunzioni e che, attraverso referendum, è stato approvato da oltre il 90% dei lavoratori. Con i piani industriale e ambientale, Arcelor Mittal si è impegnato ad investire oltre 2 miliardi.

Letto 194 volte