Martedì, 02 Ottobre 2018 18:49

PORTO DI TARANTO/ Interesse del Sindacato per l'offerta della Yilport Holding. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

Pietro PRETE, segretario Provinciale Trasporti CSE-FNILT: “particolare attenzione per quei soggetti proponenti capaci di movimentare merci, condizione essenziale per il ritorno al lavoro degli operatori portuali.

"Bisogna esaminare con concretezza qualsiasi proposta provenga per assicurare lo sviluppo del Porto di Taranto prestando particolare attenzione alla capacità tecnico-operativa ed alla presenza sul mercato." È la posizione espressa dalla CSE-FNILT di Taranto in merito alle offerte di interesse pervenute per il rilancio  dell' attività portuale nel corso dell' incontro con il Presidente dell' Autorità di Sistema Portuale del Mar IonioIl segretario Provinciale dei Trasporti CSE-FNILT  Pietro PRETE ha precisato che particolare attenzione dovrà essere dedicata alla capacità dei soggetti proponenti di movimentare le merci, condizione essenziale per la ripresa del porto di Taranto con conseguente ritorno al lavoro degli operatori portuali collocati nella Taranto Port Workers Agency S.r.l , senza dimenticare anche i dipendenti delle aziende appaltatrici e dell' indotto. Una scelta oculata consentirà non solo il totale reimpiego dei lavoratori già impegnati nel porto ma sicuramente un ulteriore sviluppo dei livelli occupazionali.Particolare interesse ha destato l' offerta della Yilport Holding illustrata dal Presidente dell' Autorità di Sistema Portuale  Prof.  Avv.  Sergio Prete che ha illustrato la capacità operativa del proponente. In seguito , sarà nostra premura richiedere un nuovo incontro al Presidente per colloquiare con lo stesso degli avvenimenti che si verranno a creare con il Comitato di Gestione e con il ricorso al Tar di Lecce da parte della SET.

Letto 868 volte Ultima modifica il Martedì, 02 Ottobre 2018 19:09