Martedì, 13 Marzo 2018 12:52

SCUOLA - "Togheter for school" all'istituto "Pirandello". Porte aperte anche di pomeriggio per progetti che vedono coinvolti bambini e genitori In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“TOGHETER FOR SCHOOL” è questo il titolo del nuovo progetto che ha preso il via sabato 10 marzo presso l’Istituto “Pirandello” di Taranto. Si tratta di una novità che vede coinvolti i giovani studenti del quartiere Paolo VI, ma anche i loro genitori. “Abbiamo aderito immediatamente alla proposta del MIUR per i progetti di inclusione sociale e lotta al disagio che permettono di garantire l’apertura delle scuole oltre l’orario scolastico, soprattutto nella aree a rischio e in quelle periferiche – spiega il dirigente scolastico Antonia Caforio -. Abbiamo creduto che fosse necessario lasciare ancora una volta aperte le porte del nostro istituto, per permettere ai nostri ragazzi di trovare un luogo di accoglienza dove poter apprendere oltre le ore scolastiche e andando oltre quelle che sono le materie tradizionali. E come sempre abbiamo deciso di coinvolgere anche le famiglie, perché crediamo fortemente che lavorando tutti insieme si possano centrare gli obiettivi e ci siano maggiori stimoli per i ragazzi. Oltre che diventare anche punto di riferimento per i genitori che trovano in noi, non soltanto degli educatori per i loro figli, ma anche dei punti di riferimento che li sostiene nella crescita dei ragazzi”. Il progetto si articola in 8 moduli, di cui uno per i genitori: Educazione motoria- sport - gioco didattico (30 ore per la scuola primaria e 30 per la scuola secondaria di I grado), Arte, scrittura creativa, teatro (30 per la scuola secondaria di I grado), Modulo formativo per i genitori “Insieme per migliorare”, Potenziamento delle competenze di base (Il sentiero delle parole e Matematica è ragionare per la scuola secondaria di primo grado, Numero dopo numero per la scuola primaria), educazione alla legalità (per gli studenti della scuola secondaria di primo grado).

Letto 263 volte