Mercoledì, 21 Febbraio 2018 12:20

VELA - Partita la macchina organizzativa del "Trofeo Optisud", prima tappa a Taranto. Previste ben 300 iscrizioni da tutta Italia In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

E’ oramai partita la macchina organizzativa della prima tappa del Trofeo Optisud, il prestigioso  e spettacolare evento sportivo che avrà luogo a Taranto i prossimi  3 e 4 Marzo 2018.  ll “Trofeo Optisud” (in passato conosciuto come Trofeo dei Tre Mari), è un evento nazionale di grande importanza: una regata velica dedicata ai giovanissimi velisti della classe Optimist, per la quale sono già previste ben 300 iscrizioni da tutta Italia.

 

Come è noto il “Trofeo Optisud” prevede tre tappe (Taranto, Napoli e Formia): è un grande onore per la nostra città ospitare la prima tappa che viene organizzata dai Circoli Velici tarantini congiuntamente con il Comitato VIII Zona della FIV e la preziosa collaborazione della Sezione Velica della Marina Militare Italiana.

 

La regata, caratterizzata da una grande partecipazione di oltre 300 timonieri, richiederà un importante sforzo organizzativo e collaborativo del Consorzio dei Circoli tarantini e della stessa città): basti pensare a 300 famiglie e a circa tremila spettatori. Per l’evento è stata già sensibilizzata l’Amministrazione Comunale, l’Autorità di sistema portuale e la Confindustria. La location ideale per un evento di questa portata sarà il Molo Sant’Eligio, il Marina di Taranto per eccellenza.

 

La macchina organizzativa è formata dai Circoli Velici di Taranto e provincia: Lega Navale Italiana, OndaBuena Academy,  Circolo Velico Alto Jonio, Circolo Azimuth, Sporting Club Pulsano. L’evento può contare infine sul patronage istituzionale, sulla collaborazione operativa di Assonautica Italiana e sul patrocinio di Confindustria Taranto.

 

Il Trofeo nazionale Optisud intende favorire la diffusione dell’attività velistica giovanile, incentivando il confronto sociale  tecnico tra atleti provenienti da tutta Italia. Le regate a livello nazionale – come questa – sono organizzate con la supervisione della FIV Federazione Italiana Vela e la collaborazione dell’Associazione Classe Optimist.

 

“Abbiamo accolto con grande favore questa iniziativa  non soltanto perché i valori dello sport vanno sempre sostenuti e incentivati – ha sottolineato il Presidente di Confindustria Taranto Vincenzo Cesareo – ma anche in funzione delle molteplici prerogative della nostra risorsa mare, che si esprimono ancora in percentuale residuale  rispetto alle sue reali potenzialità. Altrettanto importante è la valenza di questo tipo di manifestazioni in funzione di un consolidamento della nostra offerta turistica, che già comincia ad esprimersi in forma più strutturata rispetto al passato comprendendo itinerari di carattere culturale, paesaggistico, museale e naturalmente enogastronomico.  Mi aspetto pertanto una ricaduta significativa e naturalmente ringrazio gli organizzatori per questa opportunità”.

 

L’evento nazionale potrà certamente produrre ricadute positive in termini di immagine positiva della città e di leva attrattiva per il turismo e l’economia locale.  Vasta la partecipazione fattiva di partner istituzionali e privati.

Letto 357 volte