Mercoledì, 14 Febbraio 2018 12:51

CARNEVALE - La scuola primaria "Giovanni XXIII" porta il mare tra le vie di Palagiano In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Rosa Guerriero
E' stata una serata di gioia e condivisione la grande sfilata di carnevale organizzata dal gruppo “Palagiano in maschera” che ha portato colori e allegria tra le principali vie di Palagiano. Al festoso corteo, partito dalle opere parrocchiali, hanno partecipato le scuole primarie che, con genitori e insegnanti, hanno allietato, per qualche ora l’atmosfera austera del paese, con musica e balli. I carri realizzati dal gruppo organizzatore erano quattro, alle scuole sono stati affidati due temi: il mare, con il carro “I tesori del mar Piccolo” e l’ambiente, con il carro “Siamo farfalle la terra è la nostra crisalide”. La scuola primaria “Giovanni XXIII” ha sviluppato il tema scenografico del mare con costumi realizzati con estrema cura dei dettagli, dai genitori degli alunni, ai quali va un sentito ringraziamento per il prezioso contributo offerto. Musiche e coreografie invece sono state studiate a scuola, dirette dalle insegnanti con numerose prove fatte nei giorni precedenti la sfilata. L’impegno dei piccoli, ma anche delle insegnanti che hanno seguito e preparato canti e coreografie da esibire sia per le vie del paese sia in piazza centrale, Vittorio Veneto, è stato gratificato dal premio migliore, come i tantissimi applausi rivolti dalla gente numerosa che ha affollato il percorso mascherato. Una manifestazione riuscita al di là di ogni rosea previsione per la sua genuina spontaneità, che traspariva in modo evidente in tutti i partecipanti in particolar modo negli sguardi e nei sorrisi dei piccoli. Un evento che oltre al carattere ludico e spensierato ha anche altre connotazioni forse meno visibili, ma altrettanto importanti, per l’impronta che lascia nella formazione delle nuove generazioni. Una formazione che la scuola tenta di rendere sempre più aperta alla società, nell'intento di formare buoni studenti sicuramente, ma anche dei cittadini consapevoli e migliori attraverso la socialità libera ed aperta unita alla condivisione di momenti come quello appena vissuti. A margine della manifestazione gli organizzatori hanno inteso premiare la scuola

Letto 583 volte