Mercoledì, 10 Gennaio 2018 05:55

POLITICA/ COMUNE DI TARANTO: SI DIMETTE L'ASSESSORE ANNAMARIA FRANCHITTO. TERREMOTO IN VISTA? In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo il "ritiro" delle deleghe ai Consiglieri da parte del Sindaco Melucci, giungono le prime dimissioni assessorili. A formalizzarle con una nota è l'ormai ex Assessore agli Affari Generali e Risorse Umane Anna Maria Franchitto. Dopo appena sei mesi l'Amministrazione comunale tarantina registra i primi scossoni o forse meglio dire i primi assestamenti di un terremoto che è pur vero non si è ancora verificato ma che tuttavia cova sotto il terreno tarantino come il magma scoperto di recente nell'appennino centrale. Si apre un nuovo fronte che probabilmente vedrà il Sindaco impegnato a breve ad assegnare le deleghe lasciate libere dalla Franchitto e quelle ai consiglieri delegati. Una situazione che giunge in prossimità delle elezioni politiche del prossimo 4 marzo e di una vicenda come quella dell'ILVA che sta sicuramente mettendo ad un duro confronto il primo cittadino con il Partito Democratico ionico e nazionale. Senza tener conto dei problemi che potrebbero scaturire dalle recenti dimissioni della consigliera Patrizia Mignolo del PSI da Presidente della Commissione ai Servizi sociali.Vedremo gli sviluppi nei prossimi giorni.

Riportiamo di seguito la lettera integrale di dimissioni della Franchitto. 

Al Sindaco di Tamoto Rinaldo Melucci

Chi ha vissuto lunga esperienza nella vita amministrativa e politica di svariate comunità locali non puòche prendere atto delle sopraggiunte dinamiche elettorali e  della situazione politica determinatasi ed assumere, conseguentemente, "saggi" atteggiamenti ritenuti utili al sereno governo della città.

A tale finalitàho sempre dedicato la mia professione, e quindi la mia vita, lavorativa e non, a totale servizio delle istituzioni e della comunità che ho avuto l'onore e l'onere di gestire ricevendone  ampia condivisione e riconoscimenti

Anche agli incarichi assessorili recemtemente conferiti, nonostante la natura profondamente diversa, hoapplicato,perquantopossibile,lestesseregoleprofessionalidelpassatofattedirispettodelle normativemaanchedilealtàeriservatezzadacchèavvezzaperformazioneall'operositàpiuttosto cheallascenapubblica.Entusiasmo1 abnegazioneedintentodicostruireunaclasseburocraticapiù snella, effettivamente formata e competente, ma anche giustamente gratificata, rimodulata nell'assetto organizzativo per realizzare al meglio gli obiettivi e le strategie, della nuova amministrazione.QualcherisultatoloabbiamoraggiuntoeLeimeneha datoattopubblicamente. Mi mancava unnuovodirigente!                                                              1

Per questi incarichi,seppur brevi, io La ringrazio comunque ed ora, per la saggezza sopra richiamata,per me ètempodiformalizzarnelarestituzione,afardatadasubito,auspicandolibere scelte  ulteriori, mi  ripeto, utili  al  "sereno  govemo" della cosa pubblica. La nostra città neha

particolarmente bisogno per crescere.

La impegno, con cortesia, a salutare tutti i componenti della Giunta con i piu sinceri auguri di proficuo lavoro.

A Lei, Sindaco, il mio piu cordiale "ad maiora..semperlll"

 Taranto, 8 gennaio 2018

 

 

 

 

 

 

 

Letto 296 volte Ultima modifica il Mercoledì, 10 Gennaio 2018 06:45