Mercoledì, 15 Novembre 2017 10:04

ILVA/ Arcelor.Mittal :"1,15 miliardi per l'ambiente, copertura dei parchi entro 36 mesi dalla firma del contratto di acquisto" In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

E' pari a 1,15 miliardi  l'investimento che Arcelor-Mittal intende fare sul piano ambientale.  La cifra è indicata in una nota inviata agli organi di informazione. Una somma, quella indicata dalla cordata, da impegnare in interventi  "per il miglioramento delle performance ambientali di Ilva e per il suo impatto sulle comunità locali' , Questo è quindi l'ammontare degli investimenti che la società destinerà al Piano Ambientale di Ilva illustrato ai sindacati durante il tavolo al Mise. "Di questo miliardo- spiega la società-  circa 300 milioni saranno destinati alla copertura dei parchi minerali. Ci siamo impegnati a terminare questa opera entro massimo 36 mesi dalla firma del contratto di acquisto e stiamo discutendo con i commissari di Ilva in relazione all'eventualità di iniziare il progetto prima della formalizzazione dell' acquisto -si legge nel comunicato - Inoltre e' previsto un focus sul trattamento delle acque di scarico e del suolo, la riduzione del rumore e delle emissioni in atmosfera, l'efficientamento energetico assieme ad un maggiore riciclo e riutilizzo dei rifiuti ottenuti tramite la lavorazione e la produzione dell'acciaio". "La nostra ambizione - prosegue la nota - è quella di rafforzare significativamente la performance ambientale di Ilva e di allinearla, se non addirittura di migliorarla, rispetto agli standard europei" ArcelorMittal sta anche lavorando "su una serie di tecnologie 'low carbon' per la produzione dell'acciaio. Nel momento in cui questi progetti saranno adeguatamente sviluppati ci faremo carico di verificarne l'esportabilità in Ilva al fine di migliorarne ulteriormente la performance ambientale".

Al termine dell’incontro al Mise, sono stati fissati i prossimi appuntamenti: il 27 è previsto un incontro fra sindacati e commissari straordinari dell’Ilva sul tema delle bonifiche, lavori che competono all’amministrazione straordinaria. Il giorno successivo, il 28 novembre, la mattina è previsto un tavolo sul piano industriale e il pomeriggio un tavolo sul piano ambiental