NOTIZIE FLASH:
Lunedì, 13 Novembre 2017 11:07

LA SFIDA/ Genitori tarantini e 27 Associazioni insieme: sabato la presentazione di un documento sulla Taranto Possibile e di un grande evento In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Unione. Unità quale risorsa ineludibile”. E’ in queste quattro parole il senso dell’impegno di chi immagina e lavora per una Taranto senza ciminiere, libera di esprimere e realizzare altre forme forme di sviluppo. Un impegno che si sta concretizzando e, come annunciano i Genitori Tarantini, porterà alla realizzazione di due fatti importanti che hanno già raccolto il sostegno di chi sostiene e condivide questo percorso, questa svolta.

Come si legge in una nota, sono ben 27 le Associazioni che accolgono con favore le proposte dei “Genitori tarantini”: presentare un documento condiviso sulla visione di un futuro possibile per il territorio tarantino e annunciare un evento di portata nazionale che si terrà a Taranto nella prima metà del 2018.

Tutti i particolari saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà sabato 18 novembre, alle ore 10, nella sala conferenze della Biblioteca comunale “Pietro Acclavio” di Taranto.

Per la prima volta a Taranto- scrivono i Genitori Tarantini- 27 associazioni della provincia si presentano unite per il nostro territorio, da troppo tempo violentato, mortalmente ferito e deriso.

Questo l’elenco delle Associazioni partecipanti:

Genitori tarantini,

Peacelink,

Made in Taranto,

Attiva Lizzano,

LiberiAmo Taranto,

Madre Terra Massafra,  

Tuttamialacittà,

Giustizia per Taranto,

Comitato Art. 32 Statte,  

Hermes Academy,

Strambopoli-Arcigay Taranto,

Taranto Respira,

TarantoRicercaFuturo,

A.I.L. sez. di Taranto,

Punto di inizio Onlus,

Progentes,  

Taranto Lider,

WWF Taranto,

Terre Elette,

Retegens,

Eu.Ta.Ca,

Cittadinanzattiva Tribunale per i Diritti del Malato,

Contramianto e altri rischi Onlus,

ASD Masseria del Carmine,

Neopolites,

Produrre Salute,

LOA Libere Officine Artigiane.

 

 

 

Letto 53 volte