NOTIZIE FLASH:
Mercoledì, 01 Novembre 2017 23:32

CALCIO - Taranto, i rossoblu espugnano Gravina grazie a una rete di Ancora. Quarta vittoria consecutiva e zona play-off più vicina In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

di Andrea Loiacono

 

Il Taranto sconfigge a domicilio il Gravina nello scontro diretto del turno infrasettimanale, colleziona il poker di vittorie e intravede le zone nobili della classifica. La squadra di Cazzarò sfodera una prestazione di carattere a cospetto della terza della classe e rilancia le proprie ambizioni in campionato. Mister Cazzarò conferma il 4-3-1-2 con Crucitti alle spalle delle punte, che sono Ancora e Aleksic. Nell'immediata vigilia del match lieve infortunio per Manuel Pera, costretto al forfait. Il Gravina di mister De Leonardis, ex Taranto, risponde con un 3-5-2 e si affida all'esperienza di Picci in avanti. A centrocampo, altri due ex della gara sono Balzano e Mbida. Le prime fasi di gara sono di studio, ma è il Taranto ad avere un maggiore predominio territoriale. Al 6' Crucitti ci prova dalla distanza con il portiere Loliva che blocca agilmente. Al 12' il Gravina guadagna il suo primo calcio d'angolo, senza effetti. Al 23' secondo calcio d'angolo per il Taranto: Corso serve Ancora che viene anticipato poco prima della battuta a rete. Al 28' occasione per il Taranto con Aleksic che riceve palla al limite dell'area di rigore, salta un avversario e calcia un potente rasoterra che termina a lato. Al 30' Crucitti dai 25 metri batte un calcio di punizione; la sua conclusione è forte ma centrale e Loliva devia in angolo. La reazione gialloblù sta nel terzo calcio d'angolo e con un tiro di Balzano dalla distanza che termina fuori. Allo scadere della prima frazione, Palumbo riceve una gran palla da Bilotta, entra in area e conclude a botta sicura ma il portiere avversario si esalta ed evita la capitolazione.

 

Il secondo tempo comincia con le stesse formazioni scese in campo nel primo tempo. Al 50' sugli sviluppi di un calcio d'angolo D'Aiello colpisce di testa di pochissimo fuori. Poco dopo il 60' nel Taranto si infortunia Miale e viene sostituito dal nuovo acquisto Rosania. Anche il Gravina effettua il primo cambio con Cardinale che rileva Gargiulo. Prima ammonizione in casa Taranto sventolata sul volto di Aleksic. Al 74' il Taranto perviene meritatamente al vantaggio: Crucitti batte un calcio d'angolo teso sul quale si avventa Ancora che di sinistro trafigge il portiere di casa. Il Gravina prova a riorganizzarsi ma senza riuscire a pungere in avanti. Il Taranto invece potrebbe raddoppiare con Aleksic che a pochi passi da Loliva si divora un gol fatto. Dopo oltre sette minuti di recupero l'arbitro decreta la vittoria dei rossoblù, che potrebbe rappresentare la svolta.

 

Al termine del match, queste le dichiarazioni di mister Michele Cazzarò: “Penso che oggi la mia squadra abbia meritato di vincere. Giocavamo contro una buona squadra su un campo difficile. Tuttavia ho visto dei progressi da parte della squadra sotto il profilo della mentalità e dello spirito di gruppo. Sono contento anche della prestazione dei nuovi calciatori Diakitè e Rosania, si sono fatti trovare pronti. In questo momento non possiamo soffermarci a guardare la classifica ma dobbiamo pensare solo a lavorare per continuare a crescere per recuperare il terreno perduto. Siamo solo all'inizio di un percorso e non possiamo ritenerci fuori dalla crisi solo perché abbiamo vinto quattro partite. Ora cerchiamo di recuperare le batterie e gli infortunati in vista della prossima gara casalinga.”

 

Autore della seconda rete in trasferta consecutiva, Cristiano Ancora regala ai rossoblù un successo preziosissimo. Il suo pensiero sulla gara non può che essere euforico: “In queste partite il mister mi ha schierato nel ruolo di attaccante e le cose stanno andando bene. La cosa importante però è che la squadra mostri il suo valore. Sono contento che questo mio gol abbia regalato il successo alla squadra. In questo momento la squadra sta ritrovando quella coesione di gruppo che forse aveva un po' smarrito; ora ci sentiamo forti ma siamo in ritardo rispetto alla vetta della classifica per cui dobbiamo continuare a vincere. Oggi ci godiamo questa vittoria ma già da domani cominceremo a pesare alla Frattese.” L'attaccante brindisino descrive l'azione del gol: “Sono stato bravo a impattare la sfera di controbalzo, grazie anche al calcio d'angolo battuto magistralmente da Crucitti. Penso che il risultato sia strameritato, abbiamo creato occasioni per sbloccare la gara anche prima. Fino a un mese fa tutti ci davano per spacciati; noi abbiamo sempre creduto che i veri valori sarebbero venuti fuori. Abbiamo però tutto il tempo per migliorarci, ascoltando i consigli del mister che dice di non guardare la classifica perché vuole che la squadra sia concentrata solo sul campo.”

L'ultimo pensiero è rivolto ai tifosi: “Dedico questa rete a tutti quelli che amano il Taranto. Spero che i nostri sostenitori possano venire sempre più numerosi allo stadio, sarebbe una cosa fantastica per tutti che ci aiuterebbe molto.”

 

Letto 96 volte