NOTIZIE FLASH:
Lunedì, 07 Agosto 2017 13:27

CALCIO - Taranto, termina con un 6 a 0 contro il Cannara il ritiro in Umbria dei rossoblu. Mister Cozza: "A tratti espresso un gioco divertente, c'è ancora da migliorare" In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

di Andrea Loiacono

Termina con un netto successo ai danni del Cannara, formazione umbra militante nel girone B di Promozione, il ritiro del Taranto, dopo la vittoria per 1-0 contro l’Avellino e il pari ottenuto con la Fermana e la Trestina. Ad una prima frazione, nel corso della quale il divario di categoria non è parso così evidente, ha fatto seguito un secondo tempo in cui il Taranto ha confermato i progressi messi in mostra nelle precedenti apparizioni. Alla fine il risultato è un 6-0 tennistico con l’under ’98 Tandara autore di una tripletta.

Passiamo alla cronaca. I rossoblù sono scesi in campo con: Pellegrino; Cacciola, Scoppetta, D’Aiello, Pantò; Di Lollo, Corso, Pellegrini; Aleksic, Ancora, Pera.

Il primo quarto d’ora scorre via senza particolari sussulti, con le due compagini impegnate a fronteggiare il gran caldo che in questi giorni sta attanagliando tutta l’Italia.

Al 18’ D’Aiello è bravo ad anticipare un attaccante del Cannara sventando la minaccia per la difesa rossoblù.

Il Taranto replica subito con Corso il quale al 21’ prova la conclusione dalla distanza ma il suo tiro è murato. Mister Cozza dalla panchina incita i suoi ragazzi e Di Lollo con un lancio serve Ancora che calcia di prima intenzione ma la conclusione dell’ex Nardò termina a lato.

Al 30’ Aleksic e Pantò lasciano il terreno di gioco, al loro posto entrano Miale e Giorgio.

Il gioco si sviluppa maggiormente sugli esterni dove Cacciola mette in mostra una buona corsa e tanta grinta. Il terzino siciliano ex Sicula Leonzio impensierisce l’estremo difensore Battistelli con un tiro-cross.

Al 34’ il Taranto sblocca la gara. Corso trova Ancora con un passaggio preciso dalla metà campo; l’esterno rossoblù trafigge Battistelli per il vantaggio del Taranto.

Sempre Ancora, galvanizzato dalla rete, nell’azione seguente raccoglie una respinta della difesa umbra ma la sua conclusione di prima è imprecisa.

Al 40’ il primo acuto del Cannara. Di Giuseppe, il migliore dei suoi, scende sulla corsia destra e crossa al centro per La Cava che manca di un soffio l’impatto con la sfera.

Con il passare dei minuti la manovra degli ionici diventa più fluida. Pera e Ancora si scambiano rapidamente palla al limite dell’area avversaria ma vengono fermati proprio al momento della conclusione.

47’: Il Cannara nell’ultimo dei due minuti di recupero concessi si affaccia nuovamente dalla parti di Pellegrino. L’estremo difensore rossoblù però è bravo a neutralizzare un tiro del solito Di Giuseppe.

Termina il primo tempo con il risultato di 1-0 in favore del Taranto grazie alla rete messa a segno da Cristiano Ancora.

La ripresa  parte con gli ingressi di Giovannini e Tandara al posto di Pellegrini e Di Lollo. Nel Cannara Ricci prende il posto di Ceccarelli.

I cambi sono il preludio al raddoppio. Al 4’ Tandara raccoglie un cross dalle retrovie, fa la sponda di petto per Giovannini che insacca da due passi. Per l’ex Monticelli prima gioia in maglia rossoblù. Decisivo l’ingresso del giovane attaccante che qualche minuto più tardi serve una palla molto invitante ad Ancora, il quale dribbla un avversario e calcia in porta. Il portiere è bravo e gli nega il bis.

Il Cannara prova a scuotersi con un cambio. Al 16’ uno stremato Di Giuseppe lascia il posto a Belgiorno.

Al 20’ giunge il tris del Taranto. Ancora si inserisce nello spazio e scambia con Pera che brucia sul tempo la difesa del Cannara e, dopo una prima conclusione sul palo, ribadisce in rete. Dopo questa azione, Ancora lascia il posto a Savanarola. Mister Cozza inserisce anche Boccadamo al posto di un ottimo Corso e il portiere Oliva per Pellegrino.

Al 35’ i ragazzi di Cozza calano il poker. Ancora una volta è Tandara che finalizza un bella iniziativa personale di Boccadamo.

A questo punto la partita ha poco altro da dire ma il Taranto non sembra sazio e al 37’ arriva la quinta rete. Savanarola assiste in profondità un super Tandara che scavalca il portiere con un pallonetto preciso.

Il match si conclude con il classe ’98 rumeno ancora sugli scudi. Questa volta a fornirgli la palla per la personale tripletta è Manuel Pera. L’ex punta del Vultur Rionero fissa così il risultato sul 6-0 finale.

Al termine dell’incontro mister Cozza parla del ritiro e dell’ultima gara disputata con soddisfazione: “Non so quanto questa amichevole si possa definire sperimentale. Sicuramente ho fatto qualche cambio, provando delle soluzioni come quella di Giorgio nel tridente offensivo e di Lorefice dietro. Direi che i primi dieci minuti sono stati di ottimo livello da parte nostra. Poi a cavallo del trentesimo ho dovuto fare qualche cambio e i ragazzi hanno risposto come volevo. Pur trattandosi di amichevoli, è importante non prendere reti anche in questi test. In più miglioriamo di giorno in giorno la condizione e questo non è un aspetto secondario.” L’ex calciatore della Reggina fissa l’obiettivo in vista dell’inizio del campionato: “Dobbiamo avere la voglia di vincere ed essere consapevoli di giocare per questo.”

Alfiere della retroguardia nello scacchiere che mister Cozza ha in mente è sicuramente Rocco D’Aiello, esperto difensore ex Bisceglie: “Con questa amichevole concludiamo il nostro ritiro. Stiamo lavorando insieme ormai da una ventina di giorni, ma la sintonia è già da squadra rodata. Credo che la presenza di tanti giocatori di qualità agevoli la coesione del gruppo. In più abbiamo un allenatore che fa la differenza. A proposito dei miei compagni, posso dire che in difesa siamo almeno in quattro a poterci scambiare le posizioni, con dei centrali difensivi forti per la categoria. In più,  mi ha sorpreso la qualità e la personalità di alcuni giovani. Siamo consapevoli che nulla è stato ancora fatto e che ci sarà molto da lavorare ma lavorando con tranquillità ci toglieremo tante soddisfazioni.”

Foto Giorgia Cannella 

Letto 290 volte Ultima modifica il Lunedì, 07 Agosto 2017 13:32