Giovedì, 29 Giugno 2017 06:21

WORKSHOP ARCHIMEDE TARANTO/Riappropriarsi della risorsa mare, per individuare figure professionalizzanti, tali da consentire ai giovani pugliesi maggiori occasioni formative ed occupazionali. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

La principale fortificazione della città di Taranto, il Castello Aragonese, per gentile concessione della MARINA MLITARE, è stata nei giorni la cornice del workshop organizzato dall'Istituto Archimede di Taranto. Oltre alla componente genitori, docenti e studenti dell’Istituto ha registrato la presenza di importanti portatori d'interesse Istituti Tecnici Nautici della Puglia, Università, Politecnico, Marina Militare, USR Bari Regione Puglia , imprenditori, tutti protagonisti  attivi, pronti a mettere a disposizione la loro esperienza  sul campo, verso, la valorizzazione della risorsa mare. Tre i  temi conduttori proposti  dal dirigente scolastico Prof Maria Teresa Statile: assi strategici scuola-territorio- enti locali ed istituzionali ; prospettive di alta formazione; esperienze di alternanza scuola lavoro. L’incipit del seminario , moderato dal Dott. D. Palmiotti  è stato scandito dal dirigente attraverso la partecipazione al grande pubblico di un ‘importante privilegio” : l’assegnazione in giudiziale custodia di una magnifica imbarcazione “ Bavaria 44 – monoalbero” , da parte della Procura di Lecce all’Istituto , perché titolare del percorso di studi  Trasporti e logistica già NAUTICOL’aula galleggiante potrà ampliare notevolmente l’offerta formativa dell’istituzione Scolastica di appartenenza  ha dichiarato il Dirigente attraverso l’‘insegnamento/apprendimento delle discipline nautiche, la divulgazione ambientale, monitoraggio e tutela del’ambiente marino, le arti marinaresche, dal governo della barca alla moderna vela sportiva, le mini crociere sulla costa dell’ alto Jonio, (da Taranto verso Sud direzione Gallipoli o verso nord direzione Castellaneta Marina.). Aprire cosi la didattica a spazi formativi professionalizzanti nel contesto locale riconoscendo l’esperienza come dimensione fondante l’apprendimento. In un momento storico di cambiamento dell'economia locale, nasce l'esigenza di indirizzare  verso nuovi temi di studio, al fine di orientare efficacemente le scelte professionali degli studenti che si affacceranno nel futuro mondo del lavoro della nostra città. La collaborazione fra gli enti , alcuni presenti nella serata,  potrà creare la filiera di un nuovo modo di vedere il mare, più completo, coinvolgendo anche il settore turistico, la ristorazione più tecnicamente legata alle figure presenti a bordo dei mezzi navali ( commerciali e da diporto),  creazione di corsi di studi universitari altamente qualificanti all’interno del settore mare.L'argomento "Mare”, Il concetto di scuola integrata nel territorio alla scoperta di una nuova strada verso lo sviluppo economico locale e la relativa formazione si concretizzano attraverso l'Istituto Archimede con l'approvazione ed il finanziamento di un progetto:"Laboratori Territoriali per l'Occupabilità",  che grazie all’implementazione di strumentazione altamente tecnologica, permetterà agli allievi di acquisire competenze tecnico scientifiche di settore conseguendo al termine degli studi una certificazione di qualità (ISO 9000:2015) in conformità alle normative internazionali della navigazione (STCW emendamento Manila 2010). Per il POLIBA Centro interdipartimentale Magna Grecia il prof. Gregorio Andria e per l'Università di Bari, dipartimento di Taranto, la prof. Laura Tafaro coordinatore del corso di laurea "Scienza e Gestione delle Attività Marittime". I professori hanno  riportato il pensiero dei rispettivi rettori  che , già   in partenariato con l’Archimede , intendono rafforzare   le collaborazioni finalizzate ad una ampia e variegata offerta formativa  , post diploma, altamente  qualificata. Presenti imprenditori tarantini del settore mare, come, Dott. Carmelo Fanizza Jonian Dolphin Conservation Taranto,. la Sig.ra Angela Toritto presidente della società Eternia presso cui sono stati svolti percorsi di alternanza scuola lavoro ed ancora la Dott.ssa Daniela D’Addario ed il Dott. Mario Cavallo Taranto Yacht, ai quali il dirigente scolastico ha tributato sentimenti di gratitudine per la concessione gratuita dell’ormeggio dell’imbarcazione.Alla serata hanno partecipato referenti della  Marina Militare, per il Maricentadd l'Ammiraglio dott. Pasquale Guerra e il Capitano di Fregata Mauro Fanan, per la Capitaneria di Porto il Capitano di Fregata Thomas Passarin e il Tenente di Vascello Emanuela Crocco ,istituzioni con le quali gli allievi del settore NAUTICO, hanno effettuato progetti di alternanza scuola lavoro, la cui realizzazione ha registrato un tale qualificato successo da riproporli negli anni successivi .Innovativo il contributo dell’avv. Vincenzo Di Maggio, presidente dell’Ordine degli avvocati di Taranto che ha riferito sull’attività didattica di alternanza presso il Tribunale locale dedicata all’educazione alla legalità ed alla cittadinanza nel mondo del lavoro attraverso azioni e spazi propositivi e creativi. Infatti,per la prossima annualità ha proposto di coinvolgere  gli studenti dell’Archimede nella realizzazione di una APP per sistemi Ios ed Android per orientare l’utente all’interno del Palazzo di giustizia .Qualificante per il Workshop la presenza della dott.ssa Anna Cammalleri, Direttore Generale dell’ USR per la Puglia che ha annunciato che l’Istituto Archimede è stato individuato  quale scuola tarantina per l’avvio della “sperimentazione” di apprendistato per il settore della meccanica , che investe giuridicamente gli allievi con ruoli di responsabilità all’interno delle aziende. Riconoscente il dirigente scolastico, per questa opportunità destinata agli studenti, nata da una riflessione durante un altro seminario e colta dall’attento e fattivo ascolto della Dott.ssa Cammalleri. Registrata inoltre la presenza dei Dirigenti Scolastici di alcuni “nautici” pugliesi , Euclide di Bari, Carnaro di Brindisi, Vespucci di Gallipoli, Tonino Bello di  Tricase, con questi istituti  unitamente agli altri “nautici” presenti in terra di Puglia, l’Archimede sta costituendo una rete pugliese..Ha concluso i lavori l’ Assessore all'Istruzione, Università e Formazione professionale della Regione Puglia , dott. Sebastiano Leo, il quale ha ribadito il ruolo strategico e di sistema della Regione  in quanto ente connettore, propositivo ed attuativo,nella sintesi dei bisogni culturali , sociali ed economici emergenti da scuola enti e tessuto imprenditoriale. Quindi  non solo per la città di Taranto , ma per l’intera Puglia occorre riappropriarsi della risorsa mare, al fine di individuare figure professionalizzanti, tali da consentire ai nostri giovani pugliesi maggiori occasioni formative ed occupazionali. A seguire il Workshop si sono esibiti gli alunni dell'istituto Archimede in spettacoli di animazione, in particolare con una sfilata di abiti  elaborati dalle alunne del corso di moda ispirati al mare , con coreografie omaggianti il mare e danze popolari, ed ancora Il contributo musicale del gruppo OFF SHORE misto di docenti e studenti nonché la presentazione  della collezione di abiti “OPTICAL BLACK & WHITE” elaborati dell'accademia della moda SITAM di Lecce partner dell’alternanza.A conclusione della serata gli studenti dell’Istituto Alberghiero PERRONE di Castellaneta , guidati dai propri docenti hanno offerto ai convenuti piatti tipici della tradizione locale, legata al mare. SPONSOR della serata:ANT - CEAS - I VIENNESI - COOPERATIVA STELLA MARIS – ETERNIA – JONIAN DOLPHIN CONSERVATION

Letto 303 volte