Domenica, 07 Maggio 2017 22:13

IL FATTO - Una visita fuori dal comune. Gli studenti dell'Ic "Giovanni XXIII" al Senato e alla Camera dei deputati In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Rosa Guerriero

PALAGIANO - Sono tanti gli aggettivi da utilizzare per descrivere i sentimenti che gli alunni hanno provato nel visitare una delle città più belle del mondo. La prima sorpresa, per loro, è stata proprio quando hanno appreso che la nostra bella capitale, Roma, universalmente chiamata “Città Eterna”, sarebbe stata la meta della visita guidata, non solo per vedere da vicino monumenti e luoghi della storia studiata quest’anno ma anche per visitare la sede dei due rami del Parlamento Italiano, palazzo Madama e Montecitorio. Da quel momento in poi è scattato, in loro, una specie di conto alla rovescia fino al giorno della partenza. A Roma alunni, genitori e insegnanti sono stati accolti dalla pioggia che non ha per nulla scalfito l’entusiasmo che si respirava nei due pullman. Equipaggiati di ombrelli e k-way hanno sopperito così all’inclemenza del tempo ed iniziato il giro turistico. Primo luogo da raggiungere palazzo Madama e Montecitorio, dove, lungo un percorso guidato storico-architettonico, hanno ricevuto informazioni e attraversato i principali luoghi in cui si svolge la vita politico-parlamentare. In religioso silenzio hanno ascoltato la guida e formulato domande. Molto apprezzata la sala Maccari e la sala della Lupa, increduli sono entrati nell’aula dei Senatori e dei Deputati e per qualche minuto, seduti alle poltrone delle suddette aule, si sono sentiti personaggi politici. Altro luogo visitato con entusiasmo il Vaticano dove hanno ammirato la bellezza e la maestosità della Basilica e i più audaci hanno raggiunto la Cupola salendo i 537 gradini. Prima della partenza era d’obbligo visitare il più grande anfiteatro del mondo e il più importante monumento della Roma antica, il Colosseo. La guida del gruppo a fine percorso si è complimentata per l’attenzione mostrata e la preparazione degli alunni. Certamente, per questa visita guidata che rimarrà tra i ricordi più belli della scuola primaria, bisogna ringraziare la dirigente scolastica Antonia Lentino che ha posto fiducia nelle insegnanti Monaco, Catucci e Guerriero organizzatrici del viaggio didattico. Alla migliore riuscita dell’iniziativa scolastica hanno contribuito anche le insegnanti Coppa e Mappa e i genitori che hanno partecipato attivamente ma soprattutto gli alunni che si sono mostrati preparati ed animati da insolita curiosità e spirito di partecipazione.                          

Letto 662 volte