Giovedì, 15 Dicembre 2016 13:50

REGIONE - Il tarantino Davide Cardenio eletto presidente del Parlamento dei giovani pugliesi In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Davide Cardenio, tarantino, è il nuovo presidente del Parlamento regionale dei Giovani. Frequenta il quinto anno nel liceo scientifico "Battaglini" del capoluogo ionico ed è stato eletto, con 19 voti, dai quaranta studenti parlamentari che compongono l'organismo, nella tredicesima edizione del progetto di democrazia attiva del Consiglio Regionale della Puglia. Il risultato è arrivato al ballottaggio, nella seconda seduta plenaria nell'Aula consiliare, a Bari. 
Eletti anche gli altri componenti dell’Ufficio di Presidenza: due vice presidenti, Cosimo Gravili dello scientifico “Banzi” di Lecce e Leonardo Detto, del liceo classico “Zingarelli” di Cerignola. Con loro, due segretari: Luigi Russo, giovanissimo parlamentare, sedicenne, del liceo statale “Don Tonino Bello “ di Copertino e Ida Pia Tarantino, dell'IISS Lanza-Perugini di Foggia. Sia il neo presidente Cardenio che il vice Detto sono al secondo mandato, hanno già fatto parte del "Parlamentino" nella passata edizione. 
Avranno "da fare" anche i componenti dell’Ufficio Stampa: Giulia Ponzo, liceale dello “Stampacchia" di Tricase e Andrea Protopapa, dello scientifico “Trinchese” di Martano saranno gli addetti stampa del tredicesimo Parlamento dei Giovani. 
Nel corso della seduta, hanno rivolto un saluto ai giovanissimi "colleghi" e gli auguri di buon lavoro due giovani consiglieri regionali, Andrea Caroppo e Francesca Franzoso, che hanno sottolineato la volontà delle nuove generazioni di partecipare alla vita sociale. "Non solo i giovani sentono il bisogno di fare politica, ma è anche la politica che ha bisogno dei giovani", ha detto la consigliera tarantina, che con Caroppo ha denunciato con preoccupazione la "profonda diffidenza" che prevale oggi nei confronti della scienza e della politica, dalla quale invece occorre "sentirsi sempre meno distanti ". 
Il tema della proposta di legge da realizzare quest’anno è ancora da definire, ma sarà proprio la scelta dell'argomento a permettere ai "parlamentari" di confrontare le proprie idee, per far valere il punto di vista dei giovani. (Andrea Protopapa, Parlamento Regionale dei Giovani). 

Letto 647 volte