Martedì, 25 Ottobre 2016 18:06

Scuola/ "Libriamoci 2016": Alla Colombo spazio a libri e letture

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

 

 

Una settimana speciale quella che va dal 24 al 29 ottobre alla scuola secondaria di 1° grado “C. COLOMBO” di Taranto, nell’ambito dell’iniziativa ministeriale (Direzione per lo Studente del MIUR), ormai consolidata da anni e relativa al Progetto “Libriamoci 2016.

Curate dalle docenti Cimmarrusti (bibliotecaria della Colombo) e Picciarelli (collaboratrice del dirigente scolastico), nell’ambito di un più vasto progetto interno di diffusione della cultura del libro e della lettura, le attività mirano e mireranno ad avvicinare gli studenti della scuola secondaria alla lettura, in una modalità aperta e slegata dal programma di studio. E’ lo stesso Ministero dell’Istruzione a dettare queste linee guida per l’ultima settimana di ottobre. Tutto può essere oggetto di lettura affinché vinca il desiderio di leggere e di ritenere d’ora innanzi il libro il miglior amico.

Il MIUR ha quest’anno ricordato che “Libriamoci” si basa su alcuni temi fondamentali e su alcune ricorrenze di grido: Legalità (tema principale), William Shakespeare (IV centenario della morte), Miguel de Cervantes (IV centenario della morte), Ludovico Ariosto (V centenario de ‘L’Orlando furioso’), RoaldDahl  (I centenario della nascita).

Per l’occasione gli insegnanti della Colombo potranno scegliere le opere da leggere in maniera autonoma e senza nessuna forzatura, avvalendosi eventualmente delle bibliografie suggerite dal Centro per il libro sui temi proposti, appena ricordati.

Questa l’organizzazione prevista dalla Colombo: lunedì 24: Lettere e Religione; martedì 25: Matematica e Scienze; mercoledì 26: Lingue; giovedì 27: Arte e Musica; venerdì 28: Tecnologia e Scienze Motorie.

Anche solo qualche minuto dedicato a libri e autori sarà una gran cosa per gli studenti ormai disabituati alla lettura e troppo assorbiti dal web. Quel che soprattutto conta è che da una ricorrenza particolare o da un progetto si passi a un diverso stile di vita culturale. Per la diffusione della cultura del libro siamo ancora in tempo e la scuola secondaria può svolgere un ruolo fondamentale.

 

Da ricordare che il grande corridoio al pianoterra della Colombo è tappezzato di cavalletti che espongono alcune interessanti considerazioni, poesie e frasi di autori noti sull’importanza della lettura. Un grazie al signor Fabio De Cuia, poeta, ma soprattutto genitore della Colombo sempre in prima linea quando occorre lavorare insieme, scuola e famiglie.

Ultima modifica il Giovedì, 27 Ottobre 2016 19:14