Venerdì, 26 Agosto 2016 19:23

SINDACATI - "Solidali con i lavoratori di Taranto", i 99 Posse alla festa dell'Usb. Sabato la seconda giornata di "Noi non dimentichiamo" In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Siamo felici di essere sul palco di questa festa che rappresenta tutti i lavoratori. Crediamo fortemente che non debba esistere nessun ricatto per lavorare e la salute debba essere tutelata sopra ogni cosa”, così Luca “O Zulù” Persico dei 99 Posse sul palco domani sera (27 agosto) per la terza edizione della festa USB. “Siamo solidali con i lavoratori e condividiamo le loro battaglie  - continua la voce del gruppo partenopeo -. L’industria è importante per il futuro economico del mondo intero, ma non si può pretendere di produrre a discapito dell’uomo, del lavoratore. Non esiste il baratto lavoro-salute. Entrambi vanno tutelati e dal palco lo ribadiremo attraverso la nostra musica. Già dagli anni ’80 abbiamo abbracciato le questioni riguardanti gli operai e vogliamo portare attraverso la nostra presenza e le nostre canzoni tutto il nostro supporto all’intera cittadinanza. Perché anche noi non dimentichiamo tutti i fratelli morti a causa del lavoro”.

I 99 Posse tornano a Taranto per chiudere la due giorni di una festa che vuole ribadire il “no” forte contro le morti sul lavoro e per il lavoro. 

Questo il programma della seconda serata:

ore 17: Tavolo tematico: Vogliamo lavoro e stato sociale. Intervento gli operai FIAT – ENI – TELEPERFORMANCE – ILVA – PUBBLICO IMPIEGO

 

ore 18 dibattito: Referendum costituzionale io voto no. Ospiti: Luigi Di Palma (Comitato per il SI), Pino Mellone (Comitato per il SI), Giorgio Cremaschi (Forum Diritti e Lavoro), Fabrizio Tomaselli (USB Nazionale), Sergio Bellavita (USB Nazionale), Rosa D’Amato (Europarlamentare), Ciro Imperato (Comitato per il NO)

 

ore 20.15 Spettacolo della scuola di ballo “Fascination dance” di Nunzio Bianco e Irma Carpignano

 

ore 21.45 il concerto di Zakalicius

 

ore 22.30 gran finale con i 99 POSSE

 

“Sono molto felice di essere riuscito anche quest’anno a mettere su con il mio gruppo questa festa e di avere sul palco artisti importanti. Ma sono ancora più felice perché in questi giorni difficili, in cui il cuore dell’Italia è stato colpito da una tragedia tremenda, ho potuto confermare che i lavoratori tarantini hanno il cuore grande – dichiara Francesco Rizzo, coordinatore provinciale USB Taranto -. Svegliarsi ed essere sommerso di telefonate dei lavoratori dello stabilimento Ilva, ragazzi come Stefano del Magazzino AGL, Mimmo , Enzo e Alessandro dell’Acciaieria 1, Alessandro di Acciaieria 2 , Alessio del PCA e tantissimi altri che sin alle prime ore del mattino mi hanno contattato per chiedere al sindacato di avviare subito una raccolta fondi in favore dei nostri fratelli colpiti dal terremoto, mi ha dimostrato ancora una volta l’umiltà , la solidarietà e  il senso di unità che hanno i lavoratori credo debba essere di lezione a tutti quelli che vivono e masticano sindacato, compreso il sottoscritto. Un GRAZIE a questi ragazzi da cui tutti dovremmo prendere esempio”.

Durante le serata saranno raccolti fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto.

 

La seconda serata della terza edizione Festa USB “Noi non dimentichiamo…” si terrà sabato 27 agosto in piazza Lo Jucco a Talsano (Taranto) a partire dalle ore 18

 

Letto 701 volte