Stampa questa pagina
Martedì, 21 Giugno 2016 05:48

POLITICA/ I SINDACI ELETTI NEL BALLOTTAGGIO DEL 19 GIUGNO IN PROVINCIA DI TARANTO. TRIONFANO LE LISTE CIVICHE A DISCAPITO DEI PARTITI. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

La vera sorpresa delle elezioni amministrative 2016 in provincia di Taranto è sicuramente rappresentata dalla elezione a Sindaco di Ginosa del pentastellato Vito Parisi che ha prevalso, anche in maniera netta, sul candidato del centro destra e primo cittadiino uscente Vito Di Palma. "Il cambiamento si può realizzare solo se ogni cittadino saprà fare la propria parte" dicono i rappresentanti del M5S regionali in una nota stampa nella quale ribadiscono che "mentre Renzi ed Emiliano preferiscono litigare sui giornali o perdere tempo con le loro beghe interne al partito, il Movimento 5 Stelle è nelle piazze ad ascoltare i cittadini per cercare di risolvere i loro seri problemi quotidiani".                                       A Grottaglie è stato eletto il candidato Sindaco Ciro D'Alò con il Sud in Movimento, sostenuto da numerose liste civiche confluite nel movimento Grottaglie ON che hanno creduto nel progetto a discapito anche qui del candidato del centro destra Santoro. Fuori dai giochi già al primo turno nella cittadina delle ceramiche, il candidato del centro sinistra che non ha voluto ricandidare il sindaco uscente Alabrese ma ha invece puntato su Di Palma.                               A San Giorgio Ionico è stato eletto il candidato Mino Fabbiano  che ha ottenuto il 52,90% dei voti dei cittadini del comune. Il neo primo cittadino, che ha prevalso sul suo concorrente, Donato Ponzetta che ha ottenuto invece il 47,10% delle preferenze, in un commento all'indomani della sua elezione ha detto che è "stata una campagna elettorale fatta di molte offese e poche proposte, invece noi abbiamo portato avanti idee concrete prima di offendere gli avversari”.  Il neo Primo cittadino ha chiaramente ribadito la volontà di rappresentare uno spartiacque con la vecchia amministrazione e portare una nuova carica di proposte per trovare soluzioni alle istanze dei cittadini”.      A Laterza è stato riconfermato Gianfranco Lopane che però in questa tornata elettorale, al contrario di quanto si verificò 5 anni fa quando si candidò con una coalizione di centro sinistra, si è presentato con una Lista civica in quanto in contrasto con i vertici del PD provinciale, che, come è noto, sono stati commissariati dal Segretario regionale Lacarra, già il giorno successivo del primo turno in quanto ha ritenuto i risultati delle amministrative in provincia di Taranto alamemte insoddisfacienti . "È stato un percorso lungo - ha detto Lopane - spesso faticoso, ma ricco di emozioni bellissime che lasceranno il segno".                                                                                                                                                                                Infine a Massafra è stato eletto inaspettatamente Sindaco Fabrizio Quarto che ha prevalso sul candidato del centro destra ed assessore uscente Gentile con  oltre il 72% delle preferene, un vero successo elettorale per chi si presentava con una  lista civica Strada Maggiore nata dall'iniziativa di liberi cittadini che non hanno mai ricoperto un ruolo diretto nell'amministrazione della città.  Il sindaco Quarto in un incontro istituzionale con il Prefetto Guidato ha ribadito che la sua sarà una attività tesa al “bene comune”.                                                                                                                          In defiinitiva al centro destra non è andato nessun Primo cittadino, probabilmente anche e soprattutto a causa della difficile situazione politica e della spaccatura in cui si dibatte la coalizione, soprattutto in Puglia. Anche il Centro Sinistra è rimasta al Palo senza nessun Sindaco. Una situazione politica in provincia ionica in continua evoluzione che ha visto spazzare via i Partiti per privilegiare soprattutto Liste civiche e Movimenti. Ed il prossimo anno si vota in tanti altri comuni fra cui Taranto e Martina. cosa accadrà?

Letto 1028 volte
Giornalista1

Ultimi da Giornalista1