Martedì, 12 Aprile 2016 05:54

Lizzano (Ta)- Muore una ventenne lizzanese a causa di un incidente stradale sulla SP 112 che collega Lizzano a Pulsano. Arrestati una 20enne ed un 38enne accusati di omicidio stradale in concorso. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

 

I militari della Stazione Carabinieri di Lizzano (Ta), a conclusione di serrate indagini susseguenti ad un tragico incidente stradale occorso nella tarda serata di ieri, lungo la S.P. 112, hanno denunciato all’A.G. in stato di arresto, per concorso in omicidio stradale, una ventenne ed un trentottenne del posto.

I Carabinieri, intervenuti a seguito della segnalazione di un sinistro occorso sull’indicata strada provinciale, che collega Lizzano a Pulsano, rinvenivano un’autovettura Alfa Romeo 156 che, dopo essere uscita di strada ed aver colpito il tronco di un albero, aveva concluso la sua corsa contro un ulivo sottostante alla sede stradale.

A seguito dell’impatto, una ventenne lizzanese, che viaggiava sul sedile posteriore del veicolo, decedeva sul colpo, mentre un bambino di appena due anni, anch’egli seduto sul sedile retrostante del mezzo, riportava lesioni che ne richiedevano il ricovero presso l’Ospedale Santissima Annunziata di Taranto. 

All’esito dei primi accertamenti, la conducente del veicolo è risultata positiva all’uso di cannabinoidi, circostanza che, a mente della nuova norma sull’omicidio stradale, contempla l’arresto.

Il 38enne, invece, risultato positivo all’uso di alcool, è stato arrestato in quanto, dalla ricostruzione dei fatti, è emerso che, verosimilmente a seguito del suo stato di ebbrezza alcoolica, negli attimi antecedenti alla fuoriuscita dell’auto dalla sede stradale, aveva percosso la 20enne alla guida, contribuendo a causare l’incidente.

Entrambi gli arrestati, a seguito delle lesioni riportate sono ricoverati presso l’Ospedale Santissima Annunziata di Taranto.


Letto 1436 volte