Domenica, 10 Aprile 2016 18:28

FATTI & MISFATTI/ TARANTO:Una giungla nella città. Degrado nel comprensorio Logistico della Marina. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

UN LETTORE RESIDENTE IN ZONA CI SCRIVE. SI RIPORTA INTEGRALMENTE IL CONTENUTO DELLA NOTA.

 

 

Con la presente segnalo la situazione di degrado che da qualche tempo si registra all’interno del Comprensorio Logistico Mar Grande di Viale Virgilio, quello a ridosso della Nuova Stazione Navale per intenderci che dovrebbe asservire alle esigenze alloggiative del personale Militare e che ospita anche l’asilo nido Dipartimentale. Ormai si vive nel degrado più totale. Dopo meno di 15 anni da quando è stato rimesso a nuovo con fior di milioni di euro spesi , a vederlo oggi,  sembra riportarci agli inizi degli anni 80, per l’esattezza quando vennero consegnate la stragrande maggioranza delle Palazzine tutt’oggi esistenti, insite all’epoca in un territorio paludoso e ricco di vegetazione da cui attraverso tortuosi percorsi si arrivava verso la nuova Darsena (Vasca Grande) dell’attuale stazione navale. Ebbene quello scenario sembra ripetersi nuovamente grazie all’incuria ed alle inesistenti programmazioni di interventi manutentivi che nel corso di questi ultimi anni hanno riportato “gli alloggi della Marina” allo scenario d’origine. Tutto ciò che è stato fatto 15 anni fa,  oggi  non esiste più: parco giochi per i bambini con  prato inglese (ora tarantino) inesistente, sterpaglia alta due metri che ospita una grande varietà di flora e fauna autoctona tra cui topi, randagi, serpenti, blatte e da quest’anno anche le più aggressive api germaniche, un problema insomma anche di igiene pubblica considerato il posizionamento in un’area di  centralità urbana.

I nuovi Comandi gestori che hanno rilevato il vecchio Maribase,  deputati agli interventi manutentivi per tipologia alloggiative di pertinenza non riescono a mettersi d’accordo su chi deve fare cosa, uno scarica barili per intenderci di responsabilità che ha portato ad  uno scenario di incuria totale cui oggi i residenti vivono. Non si sa più a chi indirizzare le richieste di interventi di disinfestazione, sfalcio erba, derattizzazione, tra il  Comando Stazione Navale e il Comando Marittimo Sud vi è un eclissarsi di responsabilità, e qualora individuata con precisione millimetrica la sfera di competenza,  la risposta è sempre la stessa: non abbiamo i fondi per poter effettuare gli interventi, nonostante agli utenti vengono addebitate le spese di gestione comune.

E intanto il degrado avanza…


Letto 1200 volte