Venerdì, 18 Marzo 2016 15:14

La Convenzione/Equitalia e commercialisti di Taranto insieme per un fisco più semplice In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Informazioni e assistenza online su cartelle, rate e tutele per i contribuenti

 

Più semplice e veloce avere informazioni e assistenza su rate, cartelle, procedure e sospensione della riscossione. Grazie alla convenzione firmata dal direttore regionale Puglia di Equitalia, Leonardo Arrigoni, e dal presidente dell’Odcec provinciale, Cosimo Damiano Latorre, i commercialisti avranno a disposizione un canale online diretto per dialogare con gli uffici della società pubblica di riscossione.

 

Lo sportello telematico è un canale di contatto dedicato, raggiungibile direttamente dal sito internet www.gruppoequitalia.itnella sezione Associazioni e Ordini, che consente agli iscritti all’Odcec di Taranto di trasmettere le richieste per conto dei propri assististi e ricevere risposta in tempi rapidi.

 

«La sottoscrizione dell’accordo conferma gli ottimi risultati ottenuti finora dalla convenzione attiva già da molti anni. – dice Leonardo Arrigoni, direttore regionale Puglia di Equitalia - Il percorso di collaborazione con l’Odcec di Taranto rafforza i canali di dialogo con i professionisti e con i contribuenti da loro assistiti. Inoltre, come previsto nell’intesa, saranno organizzati incontri formativi indirizzati ad approfondire l’attività di riscossione svolta da Equitalia e gli strumenti di tutela che la normativa mette a disposizione dei contribuenti, come la sospensione della riscossione o la rateizzazione».

 

«Dai dati che sono stati presentati dalla Direzione Regionale della Puglia  di Equitalia - afferma il presidente dell’ODCEC di Taranto Cosimo Damiano Latorre –   debbo rilevare con molta soddisfazione che, negli ultimi due anni,   il canale dedicato posto a disposizione dei Commercialisti di Taranto ha registrato importanti incrementi nella provincia di Taranto con reciproca soddisfazione e, soprattutto,  a beneficio dell’utenza finale. Gli importanti risultati ottenuti finora, attraverso la collaborazione avviata grazie a  una convenzione firmata per la prima volta diversi anni fa, mi hanno indotto a rinnovare senza alcuna riserva l’accordo che rappresenta per la nostra categoria professionale un valido ed efficace strumento di lavoro».

 

Letto 608 volte