Mercoledì, 02 Marzo 2016 17:01

LIZZANO/ SI PARLA DI REDDITO DI DIGNITA' CON L'ASSESSORE SEBASTIANO LEO. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Giovedì 3 marzo 2016 alle ore 18.00 presso la sala consiliare del Comune di Lizzano,via Mazzini.

Coerenti, come sempre, nelle azioni e nell'informazione, intendiamo trasmettere a tutti i nostri concittadini lizzanesi le notizie utili relative alla legge ReD sul reddito di dignità nella nostra regione.

Il nostro è un territorio ferito dalla disoccupazione e dalla mancanza di Welfare e il nostro Circolo vuole essere sempre in prima linea per sostenere i bisogni dei giovani e meno giovani disoccupati, informando e accompagnando in un percorso di rinascita attraverso la dignità del lavoro. In linea con le iniziative che ci hanno visto in passato portare a conoscenza della cittadinanza tutte le risorse possibili messe a disposizione dalle amministrazioni, anche giovedì incontreremo chi è in difficoltà e vuole risposte certe dalla politica.

L'incontro vedrà la presenza del segretario del Circolo Sel Lizzano Gianluca Lecce, Maurizio Baccaro segretario provinciale di Sel Taranto, l'On. Donatella Duranti e il nostro consigliere regionale Cosimo Borraccino. Le conclusioni saranno affidate all'Assessore regionale “Noi a Sinistra per la Puglia” Sebastiano Leo.

Il ReD è una misura di contrasto alla povertà e all'esclusione sociale che pone le basi per la costruzione e il rafforzamento di un sistema integrato di servizi e interventi che mirano a rispondere alle richieste dei pugliesi che vivono condizioni di disagio economico e sociale.

Questi sono tempi in cui la politica, viene demagogicamente contestata come cattiva e impropria, ma la risposta di una politica vera di sinistra sta nell'andare incontro ai bisogni dei cittadini più deboli, con risposte consistenti e reali.

Questo lungo periodo di crisi ha aumentato le disuguaglianze, i poveri sono aumentati in maniera significativa in tutto il paese, ma particolarmente nel Mezzogiorno. Quindi questo intervento mira a  combattere la povertà e a riattivare un programma di inserimento sociale e lavorativo.

Ventimila famiglie ogni anno saranno raggiunte da questo provvedimento per contrastare il fenomeno della povertà senza alzare le tasse e attingendo ai fondi sociali europei e nazionali.

Il progetto della Giunta regionale è un progetto ambizioso ed è ciò che noi chiamiamo “di sinistra” quando si occupa dei veri bisogni dei cittadini, fotografando la loro realtà, le loro difficoltà e fornendo insieme alle componenti del Welfare il sostegno che permette a tutti di mantenere una dignità in tempi di crisi profonda. Appunto un Reddito di Dignità.


Letto 1205 volte