Domenica, 28 Febbraio 2016 07:51

Palagiano/ Muore in chiesa giovane direttrice del coro diocesano In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

A.Not.

PALAGIANO – Ha lasciato tutti increduli e sgomenti l’improvvisa scomparsa della 38enne, Francesca Campobasso, avvenuta l’altra sera nella Chiesa SS. Immacolata. La sfortunata ragazza molto conosciuta in ambito parrocchiale essendo impegnata come organista e direttrice del coro diocesano dei giovani della Chiesa Madre SS.Annunziata,si è all’improvviso accasciata nell’atrio della chiesa SS. Immacolatain preda ad un malore. Subito sono intervenuti i primi soccorsi per tentare di rianimare la giovane ragazza e contemporaneamente venivano allertati i mezzi di soccorso. In poco tempo è giunto sul posto l’ambulanza del 118 con medico a bordo. La gravità della situazione però non ha consentito ai sanitari, nonostante la celerità d’intervento, di modificare l’andamento del quadro clinico e accertarnel’avvenuto decesso per arresto cardiaco. In quel momento era in visita pastorale per un incontro con i giovani, il vescovo della diocesi di Castellaneta mons. Claudio Maniago che si è intrattenuto in parrocchia a Palagiano, in preghiera, fino a tarda sera per accertarsi delle condizioni della giovane diocesana. Una coincidenza dopo l’altra visto che il decesso di Francesca Campobasso è avvenuto a sette anni di distanza di quello della sorella, Maria Carmela,anch’essa deceduta all’eta di 38 anni, affetta da una grave malattia. I funerali si sono svolti venerdi26 nella Chiesa Madre SS.Annunziata dove la sfortunata giovane palagianese era amata e benvoluta per le numerose attività, non solo musicali, che riusciva a portare avanti a favore dei giovani che erano la sua forza e la sua ragione di vita. Quei stessi giovani che a fine cerimonia funebre, insieme al vescovo mons. Claudio Maniago, si sono radunati sul piazzale antistante la Chiesa Madre SS. Annunziata, dove Francesca amava trascorrere gran parte delle giornate, cantando quelle stesse musiche che lei aveva pazientemente trasmesso a loro. 

Letto 1574 volte