Mercoledì, 24 Febbraio 2016 16:19

IL FATTO/Sindaco, a San Giuseppe non vogliamo un'altra Ilva. Presa di posizione dell'Associazione Made in Taranto. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

In merito ai falo' che caratterizzano la festa del 19 marzo.

 

E' tutto è quasi pronto a Taranto, come ogni anno d'altronde, nell'indifferenza comune.

Prendiamo il caso della zona "tramontone" (di fronte a supermercato Europa).  In vista del falò di San Giuseppe si stanno già preparando le pire ...

Cumuli di legna e di non si bene cos'latro (pneumatici, plastiche, infissi, ecc) sono pronti per essere incendiati tra palazzi e condomini, i cui abitanti più deboli, bambini e anziani, respireranno diossina come se quella dell'Ilva e dell'Eni non bastasse.

 

Possibile che nessuno intervenga?
Possibile che per Taranto il 2016 sia solo una questione di calendario?
Possibile che a Taranto siamo ancora nel Medioevo?

Sindaco, esca la pala e faccia rimuovere quest'ennesima ingiustizia.

I bambini e gli anziani vogliono respirare. I tarantini (quelli coscienti) vogliono vivere.

 

Si allega foto 

Con preghiera di diffusione

 

associazione MADE IN TARANTO ®

www.madeintaranto.org


Letto 754 volte Ultima modifica il Mercoledì, 24 Febbraio 2016 16:22