Mercoledì, 10 Febbraio 2016 12:50

LA PROPOSTA - Lavori sul Punta Penna, Lamanna (ATT): "Indicare percorsi alternativi per entrare in città" In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Non capisco tutto questo accanimento per i lavori del punta penna. Non è la prima volta che l’ingresso alla città è impedito. Ci si sta perdendo in un bicchiere d’acqua”. Irene Lamanna, presidente dell’Associazione Taranto Turismo interviene nella lunga polemica che in questi giorni sta imperversando su giornali e web inerente i lavori sul ponte Punta Penna che stanno causando non pochi disagi agli automobilisti. A poche ore dalla manifestazione Ilva che bloccherà anche una parte della città,  Lamanna lancia al sindaco, al Prefetto e al Questore una proposta: “ripristinare il protocollo dello sciopero degli autotrasportatori di qualche anno fa che indicava i percorsi alternativi di entrata (circum mar piccolo ……) e che ha dato ottimi risultati. Ciò permetterebbe uno snellimento e velocità dei lavori, oltre che contribuirebbe alla messa in sicurezza degli operai che ogni giorno devono combattere anche con chi dà qualche colpo di testa per ovviare al disagio”. Bloccare dunque l’entrata a Taranto dal ponte con i lavori e veicolare il traffico verso altri snodi, per evitare ingorghi, ritardi e anche eventuali pericoli. “Non credo ci voglia molto a mettere in atto grazie all’ausilio delle forze dell’ordine questa ordinanza che il nostro sindaco non dovrebbe aspettare a emettere. Attendiamo fiduciosi”, conclude Lamanna. 

Letto 649 volte