Sabato, 06 Febbraio 2016 17:50

Taranto/ Ambiente Svenduto, si riparte: la Procura chiede nuovamente il processo per i 47 imputati In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nuova partenza per il procedimento che vede sotto accusa l'Ilva di Taranto per
disastro ambientale. Nuova partenza, ma nessuna novità per quanto riguarda le
conclusioni della Procura. Nulla è cambiato nel corso dei mesi andati dal clamoroso
annullamento dei rinvii a giudizio (con conseguente trasmissione degli atti al gup)
disposto dalla Corte d'Assise dopo aver rilevato un difetto di carattere procedurale.
Anche ieri, una volta tornati dinanzi al giudice delle udienze preliminari del
Tribunale, i pubblici ministeri occupatisi del delicatissimo caso ambientale hanno
concluso la loro discussione chiedendo il processo per tutti i 47 imputati (44 persone
fisiche e tre società). Stessa istanza è stata formulata dai rappresentanti legali delle
parti civili, dopodichè il giudice dott.ssa Anna De Simone ha aggiornato il prosieguo
dei lavori al 10 febbraio per l'avvio delle arrringhe difensive. L'ultima udienza
dedicata all'intervento dei difensori sarà quella prevista per il prossimo 25 febbraio.