Martedì, 19 Gennaio 2016 19:21

Taranto/ Le Acli provinciali sostengono l'Osservatorio "Luigi Ferrajolo" In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

CON LE RISORSE DEL “5xMILLE” UN PROGETTO DI PROMOZIONE

 

L’osservatorio meteorologico “Luigi Ferrajolo”, in Città Vecchia, è un patrimonio della città mai abbastanza preservato.

Le Acli Provinciali di Taranto, invece, perseguendo la loro vocazione alla sussidiarietà e all’utilità sociale hanno deciso di sostenerlo con idee e azioni che puntano proprio nella direzione opposta.

Per questo motivo giovedì 21 gennaio, alle 10 nella sede dell’osservatorio in via Duomo 181, sarà ufficializzato il cammino progettuale intitolato “Alla ricerca del tempo perduto”.

Non si tratta del “tempo” proustiano, certo, ma del tempo atmosferico; anche se la memoria avrà un ruolo importante.

Grazie ai fondi del “5Xmille”, infatti, le Acli Provinciali hanno deciso di preservare la mole considerevole di studi, previsioni e attrezzature oggi conservata nella sede dell’osservatorio: un patrimonio storico, scientifico e umano di valore inestimabile, che per alcuni versi racconta la città ma che ha bisogno di essere adeguatamente catalogato.

Come meglio spiegheranno il direttore dell’osservatorio, il professor Vittorio Semeraro, e il presidente delle Acli Provinciali, il dottor Aldo La Fratta, il progetto “Alla ricerca del tempo perduto” avrà quattro direttrici principali, accomunate dall’obiettivo di promuovere e proteggere le attività della struttura: progettazione e realizzazione di un sito internet, sviluppo di un software per la catalogazione dei beni librari, catalogazione di tutti i beni conservati e acquisto di attrezzature necessarie a questi scopi.

In questo modo le Acli Provinciali di Taranto confermano il loro impegno diretto nella partecipazione attiva alla vita della città, restituendo alla collettività risorse preziose attraverso progetti di sviluppo concreti.

Letto 624 volte