Domenica, 23 Agosto 2015 08:16

PRO LOCO/ Sono 162 in Puglia e 21 a Taranto. Svolgono attività nei settori turistico-sociale-cuturale-sportivo. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Sono 21 le Pro Loco della Provincia di Taranto presenti nell’Albo Regionale delle Associazioni Pro Loco 2015  approvato con atto del Dirigente del Servizio Turismo n. 95 del 4 agosto 2015. In totale ammontano a 162 le Associazioni Pro Loco operanti in Puglia di cui a BARI  n. 26, nella BAT . n.5, a BRINDISI n. 14, a FOGGIA  n.. 23, a LECCE n.73, ed appunto a TARANTO n.21.Il provvedimento è stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 115 del 13 agosto 2015.                      

Per la Provincia di BARI risultano possedere i requisiti per l’iscrizione all’Albo regionale 2015 le seguenti  Associazioni Pro Loco: ACQUAVIVA delle FONTI “Curtomartino”, ADELFIA, ALTAMURA” A.T.A. Altamura”, CAPURSO, CASAMASSIMA, CASSANO DELLE MURGE “La Murgianella”,CONVERSANO, CORATO “Quadratum”, GIOIA DEL COLLE, GIOVINAZZO, GRAVINA in PUGLIA, GRUMO APPULA, LOCOROTONDO,MODUGNO, MOLFETTA, MONOPOLI “Carlo V”,POGGIORSINI, POLIGNANO a MARE “ F.F.Favale”, PUTIGNANO, RUVO DI PUGLIA, SAMMICHELE di BARI “Dino Bianco”, SANNICANDRO,SANTO SPIRITO, TERLIZZI, TORITTO, VALENZANO. Non iscritta la Pro Loco BITETTO “Juvenilia Vitetum”, perche ha presentato istanza tardiva.                               Per la Provincia di BARLETTA‐ANDRIA‐TRANI (BAT) risultano possedere i requisiti per l’iscrizione all’Albo regionale 2015, n. 5 Associazioni Pro Loco di seguito indicate: ANDRIA, BISCEGLIE, SPINAZZOLA, TRANI, TRINITAPOLI. Non iscritta all’Albo regionale la Pro Loco Barletta Montaltino e Canne della Battaglia perche la documentazione presentata è risultata  incompleta.                               

Per la Provincia di BRINDISI risultano possedere i requisiti 14 Associazioni Pro Loco: BRINDISI, CAROVIGNO, CELLINO SAN MARCO,ERCHIE, FRANCAVILLA FONTANA, LATIANO,MESAGNE, ORIA, SANDONACI, SAN PANCRAZIO SALENTINO, SAN PIETRO VERNOTICO, TORRE SANTA SUSANNA, TUTURANO, VILLA CASTELLI.                                                                                                                                         

Per la Provincia di FOGGIA risultano possedere i requisiti per l’iscrizione all’Albo regionale 2015, n.23 Associazioni Pro Loco di seguito indicate: ACCADIA, ASCOLI SATRIANO, BOVINO, CASALNUOVOMONTEROTARO “De Rocca”, CASTELLUCCIO VALMAGGIORE, CELENZA VALFORTORE,CHIEUTI, DELICETO “A. Iossa”, “Citta FOGGIA” LESINA “Cultura e Territorio”, LUCERA, MANFREDONIA, MONTELEONE DI PUGLIA, MONTESANT’ANGELO, ORSARA DI PUGLIA, ORTANOVA,SAN GIOVANNI ROTONDO, SAN MARCO LACATOLA, SAN PAOLO di CIVITATE “Civitas”, SANT’AGATA di PUGLIA “Pierino Donofrio”, TORREMAGGIORE “Peppino Barbieri”, TROIA, VIESTE (n.i.) “ Citta di Vieste”. Per la Provincia di FOGGIA non iscritte le Pro Loco di Castelnuovo della Daunia e San Ferdinando di Puglia perche  la documentazione è stata inviata fuori termine; Castelluccio dei Sauri, Foggia, Pietramontecorvino, e San Severo perche documentazione presentata incompleta.                               

Per la Provincia di LECCE risultano possedere i requisiti per l’iscrizione all’Albo regionale 2015, n.73 Associazioni Pro Loco di seguito indicate: ACQUARICA DEL CAPO, ACQUARICA DI LECCE, ALESSANO,ALEZIO, ANDRANO, BORGAGNE, CALIMERA,CANNOLE “Cerceto”, CARPIGNANO,CASALABATE Marina di TREPUZZI, CASARANO,CASTRO, COLLEPASSO, COPERTINO “ F. Verdesca”,CORIGLIANO d’OTRANTO, CORSANO,CURSI, CUTROFIANO, GAGLIANO DEL CAPO,GALATINA, GALATONE, GALLIPOLI, GIURDIGNANO“Sant’Arcangelo de Casulis”, GUAGNANO“Guagnano 93”, LECCE, LEQUILE “Leculo”, LEUCA, LIDO CONCHIGLIE di Sannicola,MAGLIE “ Avv. Luigi Puzzovio”, MARITTIMA“Acquaviva”, MARTANO, MARTIGNANO “A.Martano”, MELENDUGNO, MIGGIANO, MINERVINO di Lecce “Minerva”, MONTESANO SALENTINO,NARDO’ “Nara e Terra d’Arneo”, NOCIGLIA “Farnese”, PALMARIGGI “ Montevergine”, PARABITA“Giovanni Vinci Notaio”, PATU’, PISIGNANO di Vergole, PORTO BADISCO di Otranto, PORTOCESAREO, PRESICCE, SALICE SALENTINO, SANARICA,SAN CASSIANO, SAN CATALDO, SAN PIETRO IN LAMA, SERRANO, SOGLIANO CAVOUR, SPECCHIA, SPIAGGIA BELLA di Lecce, SPONGANO, SQUINZANO, STERNATIA, SUPERSANO, SURANO, SURBO, TAURISANO, TAVIANO “Taviano‐Mancaversa”, TIGGIANO, TORRE S.GIOVANNI “Gemini Beach”, TORRE VADO di Morciano di Leuca, TUGLIE, UGENTO “ Ugento e Marine”, UGGIANO LA CHIESA “Uggiano la Chiesa e Casamassella, VEGLIE, VERNOLE, VIGNACASTRISI di Ortelle “Ippocampo”, VILLA BALDASSARRI, VILLA CONVENTO di Lecce “Villa Convento 2002”.Per la provincia di LECCE non iscritte le Pro Loco di: Alliste‐Felline, Torre Lapillo e Santa Caterina di Nardi) perche hanno presentato istanza fuori termine e  la pro loco di San Foca perche il numero dei soci comunicato risulta inferiore a 50.          

Per la Provincia di TARANTO risultano possederei requisiti per l’iscrizione all’Albo regionale 2015, le seguenti  21 Associazioni Pro Loco: AVETRANA, CAROSINO, CASTELLANETA “Domenica Terrusi”,CRISPIANO, LAMA “Lama e le sue contrade”,LATERZA, LIZZANO, MANDURIA, MARINA di GINOSA “Luigi Strada”, MARTINA FRANCA, MARUGGIO,MONTEPARANO, MONTEMESOLA, MOTTOLA, PALAGIANO, PULSANO, SAN GIORGIO JONICO, SAN MARZANO “ Marciana”, SAVA, TARANTO, TORRICELLA. Per la provincia di TARANTO risulta esclusa dall’iscrizione all’Albo regionale delle Associazioni Pro Loco2015 la Pro Loco di Massafra perche ha comunicato un numero di soci comunicato inferiore a 50.Inoltre non viene iscritta all’Albo regionale delle Associazioni Pro Loco 2015 la Pro Loco di Monteiasiperche pur avendo correttamente presentato istanza di iscrizione all’Albo regionale delle AssociazioniPro Loco 2015, successivamente ha comunicato la chiusura.

Da Wikipedia si legge che le Pro Loco (dal latino, letteralmente «a favore di un luogo) sono associazioni locali, nate con scopi di promozione e sviluppo del territorio, che riunite insieme fanno parte dell'Unione Nazionale delle Pro Loco d'Italia (UNPLI). La prima Pro Loco in Italia è nata nel 1881 a Pieve Tesino, in Trentino-Alto Adige, allora territorio dell'Impero austro-ungarico. In Italia, attualmente, le pro loco sono migliaia e le attività che svolgono afferiscono a diverse sfere d’intervento turistico, sociale, culturale e sportivo. Di norma, hanno sede in municipalità prive di aziende per il turismo; in comuni ove sono presenti delle frazioni, le Pro Loco possono avere come sede la frazione di appartenenza e mantenere la propria competenza nell'intero Comune. Non essendo la denominazione Pro loco tutelata in tutte le Regioni, in alcuni comuni e frazioni possono essere presenti più pro loco di cui solitamente la più anziana viene iscritta nell'albo regionale con validità annuale per l'ottenimento di contributi. In merito alle attività di particolare rilievo rivestono lo sviluppo di quelle turistiche, soprattutto per quel che concerne i prodotti tipici dell'enogastronomia e dell'artigianato locale, le tradizioni popolari, la tutela e la salvaguardia dei patrimoni storico-artistici, architettonici, culturali e ambientali. L'organo rappresentativo è l'assemblea dei soci composta da tutti i soci. L'assemblea elegge il presidente e ha funzioni consultive e deliberative. L'organo amministrativo principale è il consiglio di amministrazione eletto dai soci tesserati e rinnovato secondo le direttive dello statuto sociale. Gli altri organi sono rappresentati dai revisori dei conti e dal collegio dei probiviri.
 

 


Letto 1053 volte