Mercoledì, 22 Aprile 2015 17:29

Taranto/ Federmoda, Geri riconfermato presidente. I nomi del nuovo Direttivo In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Le  PRIORITA’ di FEDERMODA:  ABUSIVISMO, CONTRAFFAZIONE, DEGRADO DELLE AREE URBANE.

RIELETTO  ALLA GUIDA DELLA CATEGORIA GIOVANNI GERI

 

I commercianti del settore abbigliamento, aderenti a Federmoda/Confcommercio (330 soci) , riconfermano Giovanni Geri alla guida della categoria.

Un settore alle prese con tante difficoltà e contrassegnato negli ultimi anni da vistose perdite, determinate dal calo dei consumi che in parte ha penalizzato proprio il settore moda, ma anche da una serie di  problematiche che investono la maggior parte delle aree commerciali urbane dei principali centri della provincia, in primo luogo   la presenza di venditori  di merci contraffatte.

Il nuovo Direttivo di Federmoda, eletto nel corso di una movimentata assemblea,  dovrà infatti da subito affrontare diverse questioni di non  poco conto, comuni alla maggior parte dei centri della provincia: il degrado delle aree urbane del commercio, l’elevata  tassazione locale, ma soprattutto  la  lotta all’abusivismo. La presenza incontrollata di venditori abusivi di capi di abbigliamento e prodotti  contraffatti  è ormai  una vera e propria piaga denunciata dai commercianti in  diversi  comuni della provincia;  ma, è soprattutto a Taranto  che il fenomeno ha assunto dimensioni sproporzionate, assumendo le sembianze di  un vero e proprio mercato parallelo del taroccato, concorrenziale alle regolari attività di vendita.

Calzature, borse, accessori vari, t-shirt, felpe, un mix di merci a  brand  contraffatto,  simili ai marchi – spesso di prestigio-  esposti  nelle vetrine dei negozi.   Una situazione che sta generando uno stato di profondo malessere tra commercianti e cittadini  che si vedono privati dei  luoghi del passeggio, sottratti dalle esposizioni improvvisate   di decine e decine di ambulanti.   Nel capoluogo la  denuncia di  Federmoda trova pieno appoggio nelle  tre  delegazioni di quartiere Borgo, Italia Montegranaro e Solito Corvisea,  che nei giorni scorsi hanno individuato un percorso di attività finalizzate a sensibilizzare commercianti e cittadini in merito alle problematiche delle aree urbane della città. Il presidente  di Federmoda, Giovanni Geri, già  all’indomani della sua elezione ha inoltrato una formale richiesta di incontro  al comandante della Polizia municipale, Michele Matichecchia, per mettere a punto un piano di azione operativo, preannunciando che i commercianti del settore sono  in stato di mobilitazione e che sono  ormai   pronti ad attuare vistose azioni  di protesta. Uno stato di allerta che sta coinvolgendo anche gli operatori degli altri settori del commercio che denunciano il  degrado delle aree urbane, la inefficacia delle politiche di gestione dei servizi (trasporto pubblico, mobilità, raccolta rifiuti, parcheggi), e che soprattutto rivendicano efficaci politiche di  riqualificazione delle aree urbane a partire dall’avvio dei tanti progetti ( Palazzo degli Uffici, ex Barracamenti Cattolica) bloccati, per i quali vi sarebbero in alcuni casi anche  risorse finanziarie disponibili (ex cinema Fusco). Una situazione di degrado che  tieni lontani gli    investitori e che contribuisce alla   svalutazione del patrimonio immobiliare.

Qui di seguito il Direttivo provinciale di Federmoda

Presidente Giovanni Geri (Lord srl- Taranto). Consiglieri: Anna Amico (Gypsi Moda –Sava); Salvatore Cafiero ( Cafiero –Taranto); Giuseppe Castellano ( Castellano- Ginosa); Nicola De Florio (De Florio- Taranto); Nicola Di Michele (Dimitex-Pulsano); Lorenzo Di Pierro (Di Pierro snc - Taranto); Giuseppe Friolo (Liviana –Taranto); Teodosio Higro ( Blackout –Taranto); Roberto Massa (Massa srl- Martina Franca); Christian Miccoli (Hangi srl- Taranto); Mario Raffo ( Lifestyle srl- Taranto); Saverio Schiavone (Centromedia srl); Antonio Schinaia (Maschi- Taranto); Giovanni Scialpi (Aff. OVS – Massafra); Gianluca Speciale ( Speciale- Taranto) Giusppe Spadafino (Gattamatta- Taranto); Daniele Mirabile (Linea Verde srl- Taranto)     

 

Letto 860 volte