Lunedì, 13 Aprile 2015 06:02

PALAGIANO - ULTIM'ORA/ I Carabinieri del Comando Provinciale di Taranto stanno eseguendo una trentina di ordinanze di custodia cautelare. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Richieste dalla DDA di Lecce per associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

 

A Palagiano (Ta) ed in alcuni paesi della provincia jonica, i Carabinieri del Comando Provinciale di Taranto stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare a carico di circa trenta appartenenti ad un’associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, a conclusione di indagini condotte dalla Compagnia di Massafra (Ta) sotto la direzione della D.D.A. di Lecce.

Sono in atto numerose perquisizioni, effettuate con l’ausilio di cani antidroga.

L’attività, eseguita da circa 150 Carabinieri, con la partecipazione di un elicottero dell’Arma, è incentrata sul gruppo criminale “Putignano” di Palagiano, ricostituitosi come associazione finalizzata al traffico di stupefacenti sulle tracce dell’omonima associazione mafiosa palagianese in seno a cui avevano militato anche una delle vittime ed il presunto mandante – in atto sottoposto a custodia cautelare in carcere - del triplice omicidio perpetrato in quel centro il 17 marzo 2014, nel corso del quale perse la vita il piccolo Domenico PETRUZZELLI, di soli due anni e mezzo. L’indagine è la naturale prosecuzione del rilevante impegno profuso dall’Arma jonica sul comune del versante occidentale della provincia.


Letto 836 volte