Domenica, 08 Febbraio 2015 06:35

TARANTO/ "VICE SINDACO NONCHE’ ASSESSORE LONOCE, NON CREDETE OPPORTUNO FARE INTERVENTI PER LA SICUREZZA DEI CITTADINI SU VIA MEDITERRANEO?" In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

E FAR INSTALLARE INOLTRE GIOCHI PER I BAMBINI IN PIAZZA ROBERT BADEN - POWEL A TRAMONTONE???                                                                  


 


Bisogna ammettere che sul territorio di Tramontone (Lama) s’incomincia a intravedere qualcosa di positivo, questo nasce da considerazioni legate sia alla piazza di S. Egidio, apro e chiudo una parentesi legata a una soluzione negativa per la nomina di questa piazza (la volontà espressa per molti di noi residenti) dopo che avevamo fatto una petizione popolare per nominarla Parco S. Egidio, richiesto da molti cittadini è stata negata dall’ufficio preposto (toponomastica). Tale piazza si trova  di fronte al residenResidence Pezzavilla. Chiudo la parentesi, considerando i miglioramenti che si stanno vedendo in maniera palese, chiediamo al vice Sindaco, oltre che essere Assessore ai lavori pubblici, sig. Lonoci, che venga installata nell’area prevista dal progetto, il parco giochi per i bambini del quartiere. Progetto già esistente e finanziato con i fondi PIRP. Inoltre, chiediamo la messa in opera del marciapiede su un lato di via Mediterraneo. Parliamo del tratto, all’altezza dell’incrocio di via Carlo Magno, manca completamente il marciapiede. La gente che dovrebbe passare da un lato all’altro, su una strada ad alta intensità di traffico, non riesce a passare. Le difficoltà sono enormi, per chi si avventura a farlo (foto) si trova a camminare in mezzo all’erba sul bordo della strada. Poiché stanno facendo un eccellente lavoro sull’incrocio tra via Mediterraneo, viale Europa, perché non provvedere il marciapiede in questione (Foto). Inoltre devo affermare il lodevole lavoro che gli operatori ecologici stanno facendo. Dopo le tante critiche, è arrivato il momento di attribuire i giusti meriti all’Ing. Cangialosi (ex presidente AMIU) e ai suoi collaboratori, ma anche l’ora di richiamare tutti i tarantini a un maggior riguardo nei confronti della cosa pubblica, dandoli responsabilità attraverso una corretta campagna di sensibilizzazione e di educazione all’ambiente, al rispetto della natura e del prossimo che deve iniziare dalle scuole, dove si formano i futuri cittadini e i dirigenti di domani. Continuiamo la raccolta differenziata a estenderla su altri territori periferici, come Paolo VI e in seguito, Tamburi, Lido Azzurro e Taranto Due. Abituiamoci a vedere nei rifiuti una risorsa da sfruttare e non più un problema da risolvere. Diamo finalmente lustro al nostro territorio e, forse, Taranto riuscirà a risollevarsi dagli ultimi posti occupati nella graduatoria nazionale delle città per condizioni di vivibilità. Ovvio che, la collaborazione da parte di tutti i cittadini residenti in Lama, San Vito e Talsano,  deve essere di pari passo agli impegni presi dall’azienda AMIU, in modo che questo connubio porti alla tanta aspirata differenziata con percentuali pari ad altre città che finora hanno fatto della differenziata un fiore all’occhiello della propria città.

Cav. Alfredo Luigi CONTI
Componente Coord. Provinciale FI Taranto
Presidente Movimento “TARANTO, VOGLIA DI VOLARE!!!”      


 

 

Letto 1619 volte