Venerdì, 28 Novembre 2014 17:20

LAVORO - Dragaggi al porto: aggiudicati i lavori alla Astaldi di Roma per 52 milioni di euro In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
L’Autorità portuale di Taranto ha aggiudicato i lavori di dragaggio di 2,3 milioni di metri cubici di sedimenti in darsena molo Polisettoriale e della relativa vasca di contenimento fanghi in area confinante con il quinto sporgente del porto di Taranto. L’aggiudicatario è l’impresa Astaldi Spa di Roma. L’offerta economica di Astaldi Spa è stata pari ad € 51.867.153,06 oltre € 279.101,76 per oneri inerenti l’attuazione dei piani di sicurezza. A base di gara era posto un progetto definitivo per € 72.182.438,81 di cui € 279.101,76 per oneri inerenti l’attuazione dei piani di sicurezza. Il tempo offerto per l’esecuzione dei lavori è pari a 327 giorni solari su 670 giorni previsti in progetto posto a base di gara. Oltre ai lavori infrastrutturali di approfondimento (da – 14,0 a –16,5 m) dei fondali della darsena del molo Polisettoriale l’intervento realizzerà la bonifica dei sedimenti contaminati in detto bacino portuale. La gara è stata esperita con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa per l’Amministrazione che ha permesso di selezionare le migliori offerte, anche in termini tecnici, per la realizzazione delle opere. In particolare il vincitore Astaldi Spa ha offerto di realizzare la bordatura della vasca di contenimento dei fanghi di dragaggio con un palancolato metallico di grosso diametro idoneo per il futuro funzionamento a banchina portuale; anche la colmata in vasca, realizzata con sedimenti provenienti dai dragaggi, sarà stabilizzata drenando le acque al fine del suo utilizzo finale come nuovo piazzale portuale. Alla gara hanno partecipato undici Concorrenti singoli e/o in ATI nazionali e comunitari. Il lavoro aggiudicato è complementare al lavoro (già in corso di esecuzione) appaltato per la riqualificazione della banchina del molo Polisettoriale al fine dell’approfondimento dei fondali di 2,5 m. Si prevede ora, dopo le formalità di perfezionamento dell’aggiudicazione di cantierizzare l’opera al più presto. Sarà avviata subito la progettazione esecutiva dell’intervento da parte di Astaldi Spa, propedeutica all’inizio dei lavori. Entro ottobre 2015 è previsto il completamento di un primo lotto di lavori idoneo per l’utilizzo da parte del Terminalista TCT Spa.
Letto 837 volte