Giovedì, 06 Novembre 2014 21:53

Dario Stefàno "Un Governo non nasconde la verità. Un segretario regionale sì..." In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Pubblichiamo di seguito un intervento del sen.Dario Stefàno sulla legge di stabilità.

“Da una parte la soddisfazione di sapere che la Puglia, riconosciuta come modello nell'impiego dei fondi comunitari, sarebbe esclusa dal taglio del co-finanziamento statale deciso dal Governo Renzi con la legge di stabilità: in pratica per essere stati bravi non subiamo danni;  dall'altra la contrarietà, da meridionali, verso un provvedimento che si pone come un ulteriore danno ad un Sud che soffre più di altre parti del Paese - come ci ricorda lo SVIMEZ - una crisi economico e sociale drammatica: di fatto si da meno a chi ha già subito tanto.

 

Da condividere quindi il pensiero del presidente della Commissione Bilancio della Camera, Francesco Boccia, quando ribadisce - anche lui - quello che serve:  "Un governo non nasconde la verità la affronta. Sul Sud servono politiche chiare e decise a favore delle imprese e sul lavoro. Un impegno straordinario sugli investimenti pubblici ormai ridotti al lumicino, liquidità alle imprese che pagano il denaro molto più che nel resto del Paese e sostegno specifico all’occupazione giovanile e femminile, necessitano di un capitolo aggiuntivo che non c’è."

 

Quello che serve alla Puglia e al Sud è dunque chiaro a Roma.

Non a Bari dove il segretario regionale del PD, forse per vincoli di appartenenza e ambizioni personali, preferisce voltarsi dall'altra parte e attaccare il governo regionale di cui è parte”.

Letto 726 volte