Domenica, 12 Ottobre 2014 05:37

TARANTO, VOGLIA DI VOLARE e Comitato di Quartiere TARANTO 2 concordi su molti punti di vista In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

 

del Cav. Alfredo Luigi Conti - Presidente Mov. Taranto, Voglia di Volare

 

Ieri sera alle ore 18.30 si è svolto l’INCONTRO – DIBATTITO organizzato dal Movimento TARANTO, VOGLIA DI VOLARE!!!  e il Comitato di Quartiere TARANTO 2. All’incontro hanno partecipato il Vice Sindaco Sig. Lucio Lonoce, il Presidente dell’AMIU Ing. Federico Cangialosi e l’Assessore all’ambiente Dott. Vincenzo Baio. Con il Sig. Tufo, quale Presidente del Comitato di Quartiere Taranto 2, collaboriamo assiduamente, denunciando le situazioni anomale sui rispettivi territori, proponiamo e collaboriamo con l’Ente Comune di Taranto, affinché tali impegni, possano portare miglioramento sul territorio. Concordi su molti punti di vista, siamo stati sempre fermi nel chiedere d’intervenire agli enti preposti istituzionali, affinché potessero risolvono alcune problematiche dei rispettivi quartieri. Ad essere onesti, abbiamo ricevuto in alcuni casi, soddisfazione per interventi eseguiti, grazie alle nostre semplici indicazioni e proposte. Per l’occasione di ieri, ho presentato alcune proposte relative alla differenziata. Ho chiesto di recintare l’area di smistamento rifiuti in via Federico II di Svevia, tipo d’intervento simile a quello proposto e finalizzato all’isola ecologica in via Mediterraneo. Inoltre, ho evidenziato situazioni anomale, come le  discariche a cielo aperto su via Mormore, viale Ionio, via Franchina, via Fausto Pirandello, oltre la mancanza di marciapiede su via Mediterraneo, tutto documentato e proiettato tramite videate. L’incontro è stato molto aperto e propositivo! Dopo la mia performance, il Presidente dell’AMIU Ing. Cangialosi ha preso la parola, elogiandoci per gli incontri che stiamo portando avanti (questo era il 2° incontro), inoltre ha avuto parole lusinghieri per le proposte da noi consigliate e alcune attuate. Ha dichiarato che a novenbre di quest’anno, verranno consegnati ai residenti di Talsano,  i contenitori domestici per la differenziata. Successivamente, a dicembre inizieranno a farla anche a Talsano. Credetemi, mi sono sentito felicissimo per aver acquisito questa promessa, sono anni che mi batto per avere la differenziata sul territorio di Talsano, Lama e San Vito. Finalmente a breve si chiuderà almeno questo capitolo. Ha voluto parlare della Tari, cioè, la tassa sui rifiuti, istituita con la legge 147/2013. Essa è una delle componenti dell‘Imposta Unica Comunale (IUC) e finanzia i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Ha continuato nel dire come fare per risparmiare sulla TARI,dove Il regolamento Tari prevede agevolazioni per chi compie una corretta raccolta differenziata dei rifiuti. Per le grandi utenze non domestiche, si prevede, sopra i 500 mq, una riduzione massima del 30% della parte variabile della tariffa, calcolata in base al rapporto tra i rifiuti speciali assimilati avviati a riciclo e la produzione totale di rifiuti assimilati. Bella notizia per chi ha fatto la differenziata negli anni scorsi, dove venivano portati i rifiuti differenziata, ai centri di Raccolta differenziata stradale (isole ecologiche) Per le utenze sotto i 500 mq e le abitazioni è prevista una riduzione massima del 30% della parte variabile della tariffa, calcolata in base alla media dei conferimenti effettuati nel triennio 2011/2013. Ha spiegato che Il fondo a disposizione ammonta a 90mila euro. L’agevolazione sarà applicata d’ufficio sugli importi dovuti a conguaglio per l’anno 2014. Dal prossimo anno la riduzione sarà calcolata in base alla quantità e al tipo di rifiuti conferiti,secondo questi parametri:

  • 0,13 euro/kg per la carta;

  • o,15 euro/kg per la plastica;

  • 0,20 euro/kg per il metallo;

  • 0,06 euro/kg per il vetro;

  • 0,06 euro/kg per l’olio esausto.

    La riduzione non supererà comunque il limite massimo del 30% della parte variabile della tariffa.

    Per la Raccolta“porta a porta”, le utenze che sono sotto i 500 mq e le abitazioni è prevista una riduzione massima del 65% della parte variabile della tariffa. L’agevolazione sarà calcolata prima di tutto in base al rispetto del calendario di conferimento dei rifiuti. Ecco quanto si risparmia! Per un appartamento di 100 mq, abitato da tre persone, facendo correttamente la raccolta differenziata stradale si passa da 352,55 euro a 307,682 euro. Per un appartamento di 120 mq, abitato da quattro persone, facendo perfettamente la raccolta differenziata “porta a porta” si passa da 423,33 euro a 316,821 euro. Ha spiegato e mostrato che il “Porta a porta” a Talsano, L’avvio del servizio è imminente. Entro il prossimo mese inizierà la distribuzione del materiale necessario per essere a regime a dicembre. Nel frattempo l’abitato del quartiere è già stato suddiviso in 5 zone di raccolta. La distribuzione delle pattumelle avverrà nell’isola ecologica di via Mediterraneo. Ogni utente sarà associato ad un codice a barre: sarà così possibile verificare esattamente chi differenzia correttamente i rifiuti.

Per chi era presente il 1° incontro, di tre mesi fa, chiesi in maniera esplicita di far iniziare a breve la raccolta differenziata a Talsano e di pensare a un sistema di premialità, per chi fa una corretta differenziata, denominandola: “CHI DIFFERENZIA CI GUADAGNA A TARANTO”

L’operazione a premio si prefigge lo scopo di promuovere  e  incentivare  il  servizio di raccolta differenziata svolto dall’AMIU, al fine di incrementare la quota percentuale di rifiuti raccolti in modalità differenziata.

Risposte sul randagismo le abbiamo avute dall’Assessore Baio, evidenziandoli, situazione incresciose, riguardante i branchi di cani che puntualmente preoccupano i cittadini residenti nelle periferie in questione.

Ho personalmente chiesto di essere più comunicativi, di coinvolgere di più i cittadini, diffondere piccoli ma efficaci segni per ridare FIDUCIA e diffondere la CONSAPEVOLEZZA di sé e del proprio territorio che bisogna cominciare ad AMARE!!! Riassumendo, la condivisione d’intenti che è la vera forza, quella che all’unisono fa pensare, progettare, lavorare e agire, in una sola parola: realizzare con successo insieme, cittadini e istituzioni.

 


Letto 769 volte