Mercoledì, 04 Settembre 2013 07:50

Carabinieri in azione in provincia di Bari: arresti per tre persone per una violenta rissa a Capurso (BA), un arresto a Bari ed uno a Bitritto per spaccio di stupefacenti ed uno a Barletta per tentato furto di auto. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Agli arresti domiciliari tre persone per una violenta rissa a Capurso.I Carabinieri della locale Stazione hanno posto in arresto tre persone con l'accusa di rissa. Si tratta di un 36enne, un 47enne ed un 41enne, tutti del luogo. I militari, intervenuti a seguito di una segnalazione al "112", si sono portati in Piazza Libertà dove tre soggetti, nel corso di una discussione scaturita da motivi riconducibili a dissidi personali, erano passati alle vie di fatto. Sul posto i Carabinieri sono riusciti a bloccarli, traendoli in arresto. I tre hanno riportato lesioni giudicate guaribili tra i 3 ed i 30 giorni. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati collocati in regime di arresti domiciliari. Due operazioni dei Carabinieri invece in tema di per allo spaccio di stupefacenti. Nella prima I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Operativo del locale Comando Provinciale di Bari hanno arrestato un 21enne originario del Gambia con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza e lesioni a P.U.. Il giovane è stato sorpreso dai militari operanti dopo aver ceduto una dose di marijuana ad un "cliente". A nulla è valso il tentativo di sottrarsi all'arresto, nel corso del quale un carabiniere è rimasto lievemente contuso. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire nella sua disponibilità ulteriori 6 dosi della medesima sostanza sottoposti a sequestro unitamente a 40 euro in contanti. Tratto in arresto il 21enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato presso la locale casa circondariale. Nella seconda operazione i Carabinieri della Stazione di Bitritto hanno arrestato un 28enne del luogo con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari nel corso di una perquisizione personale e domiciliare lo hanno trovato in possesso di 12 grammi di cocaina suddivisi in 17 dosi oltre a materiale per il taglio e confezionamento della sostanza e 145 euro in contanti, il tutto sottoposto a sequestro. Tratto in arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il giovane è stato collocato ai domiciliari. I Carabinieri della Compagnia di Barletta hanno infine arrestato un 42enne ed un 21enne con l'accusa di tentato furto aggravato. In ore notturne i due sono stati sorpresi e bloccati mentre tentavano di asportare una Lancia "Y" parcheggiata in strada. I successivi accertamenti hanno permesso di appurare che gli stessi avevano tentato di asportare anche una Fiat "600" ed una Fiat "Punto" dopo aver forzato le portiere. Tratti un arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, i due sono stati collocati ai domiciliari.
Letto 1394 volte Ultima modifica il Mercoledì, 04 Settembre 2013 08:01