Martedì, 26 Febbraio 2019 05:42

TARANTO/In via di definizione la vicenda giudiziaria che vede coinvolto l'imprenditore edile Angelo Bozzetto.:la Corte d'Appello ribalta a suo favore la sentenza di I° Grado del Tribunale. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Presa di posizione di Confindustria per una vicenda che ha avuto inizio nel febbraio 2013. 

 

Una lunga vicenda giudiziaria si va via dipanando: quella di Angelo Bozzetto, imprenditore di consolidata tradizione, già presidente in Confindustria Puglia. La Corte di Appello ha ribaltato la sentenza del Tribunale di Taranto che condannava Bozzetto per una questione legata a presunte violazioni edilizie.

Non si chiude ma sicuramente si va così chiarendo una storia andata avanti per troppi anni fra carte bollate e aule di tribunale che ha penalizzato l'imprenditore tarantino sia sul piano professionale sia sul piano personale, avendo subito lo stesso provvedimenti restrittivi che ne hanno inevitabilmente inibito la stessa attività.

Come Confindustria, abbiamo atteso anni (la vicenda ha avuto inizio nel febbraio 2013, esattamente 6 anni fa) prima di commentare anche solo parzialmente quanto stava accadendo, convinti della estraneità di Bozzetto ai fatti contestati. Oggi lo facciamo convinti che la macchina della giustizia possa fare fino in fondo il suo corso, e confidando allo stesso tempo nella convinzione che il contesto territoriale, economico e istituzionale, possa riscattare questa realtà imprenditoriale da trascorsi ingiusti e particolarmente penalizzanti.

Un auspicio che vorremmo fosse mutuato per tutti quei casi in cui, come quello della Erregiesse di Bozzetto, la presunzione di colpevolezza finisce inevitabilmente per far buttare il bambino con tutta l'acqua sporca, con le conseguenze che si possono immaginare in un territorio come il nostro, in cui operare nel rispetto delle regole, inseguendo quelle best practices che tutti vorremmo far diventare davvero buone prassi, diventa a volte una corsa a ostacoli.

Letto 330 volte Ultima modifica il Martedì, 26 Febbraio 2019 08:08